Casalnuovo, al via la quinta edizione del VideoMaker Film Festival

438

festival fotoTre giorni ricchi di grande cinema con i cortometraggi protagonisti della quinta edizione VideoMaker Film Festival, la kermesse organizzata dall’associazione culturale TARE che si svolgerà al Magic Multisala di Casalnuovo dal 27 al 29 aprile con il patrocinio del Comune di Casalnuovo.

Fino al 29 febbraio tutti gli interessati potranno visionare il bando pubblicato sul sito internet dedicato alla kermesse (www.videomakerfilmfestival.com) e partecipare presentando le opere. Durante i primi due giorni le opere  selezionate dall’organizzazione del Festival saranno proiettate al pubblico al fine di decretare il vincitore del premio “Giuria Popolare”. Il premio “Miglior Cortometraggio” sarà decretato da una giuria tecnica composta da esperti nel campo del cinema e della cultura.

Due le sezioni fuori concorso: “Sotto un unico cielo”  – gemellaggio con un festival internazionale iraniano dal titolo “100 seconds Film Festival” – che vede la partecipazione di cortometraggi provenienti dalla kermesse iraniana. La seconda sezione è dedicata alla moda, per dare il giusto risalto alla tradizione sartoriale casalnuovese: le opere rispolvereranno la tradizione e la proietteranno in chiave moderna.

La terza categoria in concorso riguarda le scuole: le istituzioni scolastiche, di ogni ordine e grado, presenteranno le loro opere che saranno poi valutate da una giuria composta dagli studenti dell’istituto d’istruzione secondaria di secondo grado  “Giancarlo Siani” di Casalnuovo.

“Sulla scia della continuità si è scelto di dare sostegno a questa kermesse che negli anni è cresciuta molto – ha dichiarato Pietro Ponticelli, presidente dell’associazione Tare organizzatrice della manifestazione cinematografica  – con il tempo speriamo di riuscire ad ottenere l’attenzione di altri enti che vorranno aiutarci a far crescere ulteriormente il nostro festival. Riteniamo che il cinema sia un valido ed ulteriore strumento di insegnamento per gli studenti, per questo stiamo cercando di incentivare oltremodo la partecipazione delle scuole. Riguardo la sezione Videomaker, trattandosi di opere a tema libero, puntiamo sulla qualità dei lavori prodotti da giovani registi in modo da fornire al nostro pubblico una finestra non consona dalla quale osservare il mondo”.