Una delle vittime ha precedenti per reati di droga e lo scorso anno è stato arrestato dai carabinieri

Picchiati selvaggiamente con calci, pugni e bastoni: spedizione punitiva a Gragnano

Medicati al pronto soccorso dell'ospedale di Castellammare le vittime hanno riportato tagli, fratture e contusioni ma non sono in pericolo di vita

0
150
picchiati selvaggiamente gragnano via lamma

picchiati selvaggiamente gragnano via lammaPicchiati selvaggiamente con calci, pugni e mazze: una spedizione punitiva in piena regola ieri sera a Gragnano. Vittime un 30enne ed un 40enne, entrambi del posto, trasportati all’ospedale “San Leonardo” di Castellammare dove sono stati medicati.

Sull’episodio sono in corso indagini da parte dei carabinieri della stazione di Gragnano, guidati dal comandante Giovanni Russo, e dei militari della compagnia di Castellammare, diretti dal maggiore Donato Pontassuglia. 

Numerose le ipotesi al vaglio degli inquirenti, anche se si sta scavando nella vita e nelle frequentazioni dei due: una delle vittime, in particolare, ha precedenti per reati di droga e lo scorso anno è stato arrestato proprio dai carabinieri.

Il pestaggio è avvenuto nella serata di ieri in via Lamma, dietro alcune palazzine, e pare che il 30enne ed il 40enne stessero aspettando qualcuno. Raggiunti da diversi soggetti ha avuto inizio la violenza: i due sono stati picchiati selvaggiamente anche con dei bastoni.

Gli aggressori si sono poi allontanati, lasciando in terra i due bisognosi di soccorso. Il 30enne ed il 40enne a quel punto sono stati aiutati da amici e parenti nel frattempo intervenuti che hanno trasportato d’urgenza i due al nosocomio stabiese.

Medicati al pronto soccorso dell’ospedale di Castellammare le vittime presentavano tagli, fratture e contusioni ma non erano in pericolo di vita. Come già accennato, i carabinieri hanno fatto partire immediatamente le indagini per ricostruire la vicenda in tutti i suoi dettagli e fare luce sull’accaduto.