A Casalnuovo di Napoli la VI edizione del VideoMaker Film Festival

0
31

E’ in programma il 26, 27 e 28 aprile 2017, a Casalnuovo di Napoli, la VI edizione del VideoMaker Film Festival. Alla manifestazione, organizzata dall’associazione culturale TARE, si sono iscritte oltre 500 opere giunte da tutto il mondo e 28 corti provenienti dalle scuole italiane. La kermesse vedrà la speciale partecipazione di Pietro Marcello, regista italiano pluripremiato di fama internazionale, per l’occasione presidente di Giuria. L’appuntamento, articolato in tre giornate, vedrà concorrere, per il premio al miglior cortometraggio e per il premio del pubblico, una selezione di 18 opere prodotte da giovani cineasti, provenienti da oltre 10 Paesi.

Il VideoMaker Film Festival rappresenta un’importante iniziativa di riscatto culturale per un territorio tanto fragile quanto unico come quello campano. Casalnuovo di Napoli, alle porte del capoluogo partenopeo, conta    infatti una delle maggiori presenze di giovani in Italia tra la popolazione residente e, al contempo, uno dei più alti tassi di disoccupazione giovanile a livello nazionale. Il cinema, attraverso l’iniziativa di TARE, si pone così come occasione di emancipazione da un contesto difficile e di rilancio di un territorio che si dimostra in grado di esprimere talenti di rilievo anche in campo artistico. Nato per stessa volontà dei giovani di Casalnuovo uniti dall’amore per la “settima arte”, il VideoMaker Film Festival ha come obiettivo quello di presentarsi come spunto di cambiamento della realtà, diffondendo il potenziale costruttivo della cultura e della conoscenza. Un approccio e una finalità condivise oltre che dal patrocinio del Comune di Casalnuovo di Napoli e dall’Assessorato all’Istruzione della Regione Campania, anche da alcune realtà imprenditoriali locali, tra cui RA.M.OIL. S.p.A., Raffineria Meridionale Oli Lubrificanti, che in particolare ha voluto esprimere il proprio supporto all’iniziativa.

Il festival si è distinto, fin dal suo debutto, per il suo respiro internazionale ospitando le opere di autori stranieri capaci di far incontrare mondi e culture diverse e per l’elevata qualità delle opere grazie all’attenta selezione delle produzioni ammesse alla fase finale. Il VideoMaker Film Festival è anche stato di recente il promotore in Iran della cultura cinematografica italiana grazie ad un accordo di scambio culturale con l’Ambasciata Iraniana in Italia. Il 2017 vedrà inoltre tra i partner ufficiali della kermesse il 60 Seconds Film Festival di Copenaghen (Danimarca) e il 100 Seconds International Film Festival di Teheran (Iran), il festival di cortometraggi più importante del Medio Oriente e quinto al mondo per tipologia. Apertura al mondo e al dialogo interculturale, ma allo stesso tempo anche valorizzazione del territorio e delle sue tradizioni locali con la produzione del cortometraggio Il paese dei sarti, documentario sulla secolare e prestigiosa arte sartoriale napoletana e casalnuovese, diretto dal regista Filippo Filetti in collaborazione con la Fourmile Social Media Projects. Le tre giornate della manifestazione si svolgeranno presso il Cinema Multisala Magic Vision, Viale Tigli, 19, partner logistico del festival.

……………………………….

Altri membri della Giuria

Zaira de Vincetiis (Costumista e docente)

Marcello Sannino (Regista)

Maddalena Marciano (Costumista e docente)

Pietro D’Onofrio (Esperto in tecniche di montaggio)

……………………………… 

Opere selezionate per il Video Maker Film Festival – VI edizione – (2017)

La sesta edizione (2017) del VideoMaker Film Festival ha visto partecipare al concorso circa 500 opere (per la categoria Videomaker) provenienti da tutta Italia e dal resto del mondo (Paesi più rappresentati: Spagna, Grecia, Svizzera, Belgio, Iran, Francia, Russia, Polonia, Bangladesh, Brasile, Inghilterra, U.S.A., Egitto, Israele e Giappone) e 28 corti provenienti dal mondo delle scuole italiane per la categoria Scuole.

……………………………………..

Selezione Ufficiale (Categoria Videomaker)

  1. Il potere dell’oro rosso (Davide Minnella; Italia – 2015 – 19’)
  2. Gionatan con la G (Gianluca Santoni; Italia – 2016 – 15’)
  3. Maria (Francesco Afro De Falco; Italia – 2016 – 15’)
  4. A casa mia (Mario Piredda; Italia – 2016 – 15’)
  5. Mary mother (Sadam Wahidi; Afghanistan – 2016 – 19’)
  6. Fiammifero – male non fare, paura non avere (Lorenzo Ambrosino; Italia – 2016 – 13’)
  7. Il silenzio (Ali Asgari & Farnoosh Samadi; Italia/Iran – 2016 – 15’)
  8. Mattia sa volare (Alessandro Porzio; Italia – 2016 – 16’)
  9. Esseri di stelle (Adriano Giotti; Italia – 2016 – 15’)
  10. Primavera invernale (Mohammed Kamel; Egitto – 2015 – 15’)
  11. Cenizo (Jon Mikel Caballero; Spagna – 2016 – 10’)
  12. Adaptation (Bartosz Kruhlik; Polonia – 2016 – 24’)
  13. False flag (Asier Urbieta; Spagna/Paesi Baschi – 2016 – 10’)
  14. Versi di una notte senza mattino (Collettivo Ageda Kopla Taldea; Spagna/Paesi Baschi – 2016 – 5’)
  15. Renovable (Jon Garaño & Jose Mari Goenaga; Spagna/Paesi Baschi – 2016 – 13’)
  16. Bianca (Alessandro Di Ronza; Italia – 2016 – 11’)
  17. Il tunnel (Ricardo Yebra; Spagna – 2015 – 8’)
  18. My grandfather was a cherry tree (Olga e Tatiana Poliektova; Russia – 2015 – 12’)

………………………………..

Selezione ufficiale (Categoria Scuole)

  1. Il mio mondo (Giovanni Bellotti in collaborazione con i ragazzi del Centro Catrin Sud di Ponticelli / Arci Movie / Filmap – 5’).
  2. Un giorno lo dirò (Claudio D’Avascio in collaborazione con i ragazzi del Liceo “Q.O. Flacco” di Portici / Arci Movie /Filmap – 14’).
  3. Imperfetto (Fabrizio Nardocci in collaborazione con gli studenti dell’Istituto Comprensivo “Frezzotti – Corradini” di Latina – 9’).
  4. Se avessi le parole (Giovanni Piperno in collaborazione con i ragazzi di Tor Sapienza Film Lab di Roma/ Associazione Antropos, Fondazione Pianoterra Onlus E Kino Produzioni – 18’).

 

SHARE
Previous articleNapoli-Juventus 3-2. La finale di Coppa Italia vedrà i bianconeri sfidare la Lazio
Next articleCasalnuovo, successo per la prima campana de “Il Sindaco Pescatore”
avatar
Il settimanale “Il Gazzettino vesuviano” fondato nel 1971 si interessa delle tematiche legate al territorio vesuviano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante realtà che operano sul territorio. Il Gazzettino vesuviano, però, è anche sport, con le più blasonate squadre di serie A, B e C, con accrediti presso le società ed ingresso ai campi ed agli spogliatoi, ma soprattutto con le serie minori del calcio vesuviano. Sono sempre presenti tutti gli altri sport come la pallavolo, il basket, il ciclismo, il rugby e la boxe, disciplina, quest'ultima, che vanta antiche tradizioni proprio nell'area vesuviana. Un giornale, il nostro, che si propone come organo d'informazione a tutto tondo, proponendo rubriche per il tempo libero, nonché argomenti attinenti al patrimonio storico, artistico, archeologico, scientifico e socio economico della Regione. La veste grafica presenta un formato comodo, ma non estremamente piccolo. La grandezza delle nostre pagine è quella relativa al formato classico dei tabloid inglesi, la carta che utilizziamo è la classica carta da quotidiano rigorosamente riciclata. Da anni appuntamento del venerdì per tantissimi lettori, “il Gazzettino vesuviano” che dal 2006 è diretto da Gennaro Cirillo, che ha raccolto l’eredità paterna scegliendo il nuovo formato, la nuova vesta grafica e dando il giusto slancio per l’utilizzo delle nuove tecnologie, viene distribuito in maniera capillare in gran parte dei comuni della provincia di Napoli ed in alcuni comuni della provincia di Salerno. Le “Edizioni il Gazzettino vesuviano” vantano la pubblicazione di diversi volumi nel corso dell’anno. Libri dedicati alla storia locale e alla Gens vesuviana, ma anche racconti, saggi e romanzi gialli di diversi autori locali e nazionali. Dal 2010 il nostro giornale è partner dell'Ateneo milanese IULM per gli stage formativi propedeutici al conseguimento della laurea. Presente sul web il giornale ondine -www.ilgazzettinovesuviano.com - aggiornato in tempo reale per offrire nuovi spunti di riflessione e sempre più informazione, puntuale, attenta e innovativa. Il successo del quotidiano online è ormai sottolineato giorno dopo giorno dalle migliaia di accessi da tutt'Italia e con lettori fidelizzati in tutt'Europa e nel Mondo. Tante persone che non mancano di attestarci la loro stima con commenti e ringraziamenti per il lavoro di informazione e reportage da noi svolto. Un lavoro, il nostro, che permette loro, con un semplice click, di restare legati ad una terra che amano e vivono sia pur attraverso quel filo tecnologico da noi offerto. Un lavoro apprezzato soprattutto da migliaia di cittadini vesuviani che trovano uno strumento veloce, puntuale e serio per conoscere al meglio la realtà in cui vivono. Dal sito è inoltre possibile leggere e scaricare il nostro settimanale cartaceo pagina per pagina e visionare articoli, foto, rubriche e le relative inserzioni pubblicitarie.