A promuovere l’iniziativa Annacarla Giusti: "Ancora una volta accendiamo i riflettori in maniera positiva sulla nostra città"

Red Ronnie a Castellammare alla ricerca di giovani talenti musicali

Red Ronnie: "Non sono un produttore, non ho le edizioni musicali, perché il mio è un altro mestiere: trovare degli spazi per questi artisti e dare loro dei consigli"

0
208
red ronnie

red ronnieRed Ronnie a Castellammare di Stabia alla ricerca di giovani talenti della musica. L’occasione è data dall’unica tappa campana del Fiat Music Studio 2017, in contest che vede il noto talent scout in giro per l’Italia con l’obiettivo di scovare i futuri protagonisti della musica leggera.

Si annuncia una partecipazione massiccia domani pomeriggio nella sede di Fire Cars, la concessionaria che ospita l’evento che in altre parti della penisola ha richiamato l’attenzione di decine di giovani e che ha portato alla ribalta talenti di sicuro valore. A promuovere l’iniziativa Annacarla Giusti: “Ancora una volta accendiamo i riflettori in maniera positiva sulla nostra città, fornendo un tema di riflessione per tanti ragazzi alla ricerca di un’opportunità per farsi conoscere”.

È quella in programma domani con inizio alle ore 15 è davvero un’occasione irripetibile: i musicisti in erba della Campania potranno infatti partecipare alle selezioni semplicemente dotandosi di una chiavetta Usb per fare ascoltare i loro brani attraverso un computer o esibendosi dal vivo accompagnati da una chitarra.
Le audizioni dureranno tutto il pomeriggio, tanto che è stato previsto un aperitivo alle 19 accompagnato dalle note mixate da YaYa Dj.

Ma guai a definire questo contest un “talent”, come spiega lo stesso Red Ronnie: “Oggi i giovani sono smarriti. – sottolinea – I produttori non ci sono più e le case discografiche prendono i cantanti appena usciti dai talent. Un ragazzo fa una canzone, la canta alla sua fidanzata e ai suoi amici: vede dieci persone che cantano il suo pezzo e crede che quella sia la canzone perfetta.

Ma sbaglia completamente la parte del marketing. Perché i ragazzi non hanno più le persone che si occupano di loro: non c’è più chi crede negli emergenti. Io con Fiat Music incontro tutti i giovani che vogliono confrontarsi con me. Però non sono un produttore, non ho le edizioni musicali, perché il mio è un altro mestiere: trovare degli spazi per questi artisti e dare loro dei consigli”, conclude Red Ronnie.