Napoli batte Udinese 3-0 e mette la Roma nel mirino

Con un gran secondo tempo il Napoli stende l’Udinese

Match si sblocca solo nella ripresa. Primo tempo senza emozioni

0
170
Napoli stende l'Udinese

Napoli stende l'Udinese

Il Napoli batte i friulani e dimezza lo svantaggio dalla Roma, ora l’obiettivo primario e dichiarato è raggiungere l’accesso diretto ai gironi di Champions League. 

Ottima difesa dell’Udinese nel primo tempo che imbriglia bene un Napoli senza acuti. Il Napoli passa invece in apertura di ripresa (47′) con Mertens servito alla perfezione da Jorginho.

L’Udinese colpisce il palo con Zapata al 61′ ma sull’azione successiva arriva il 2-0 dei padroni di casa firmato Allan. Il Napoli cala quindi il tris al 72′ con Callejon.

Cambia la musica nel secondo tempo con Jorginho in direzione d’orchestra che smarca benissimo Mertens sul primo gol e da più ritmo alla manovra. Bene Allan nel pressing alto che gli procura l’occasione per il gol. Poco brillanti Insigne ed Hamsik rispetto alle ultime prestazioni, bene Mertens pronto a sfruttare l’occasione da gol, una garanzia Callejon migliore al mondo nello scatto in aggiramento della linea difensiva.

callejon 200Molto bene la difesa con Albiol impeccabile, buona la solidità di Strinic, Koulibaly distratto in due occasioni che avrebbero potuto punire il Napoli. Sufficiente Hysaj che però in attacco mostra evidenti limiti tecnici.

Impressiona la fisicità di ROG che meriterebbe un minutaggio maggiore di quello concessogli sinora. Prima del match Callejon è stato festeggiato per le 200 partite con la maglia del Napoli.

A Napoli si aspettava un bel regalo di Pasqua e gli Azzurri hanno provveduto.

E.C.