Sfregi nelle mura della Reggia di Portici

237

Il 24 febbraio 2010 sarà ricordato come un triste giorno per la cultura e per l’arte partenopea, infatti durante la demolizione di alcuni manufatti abusivi che erano appoggiati sulla facciata nord della Reggia di Portici e che ospitavano alcune attività artigianali è stata effettuata la tristissima scoperta dell’esistenza di veri e propri box auto. Per l’allestimento e la costruzione di questi box illegali i proprietari delle attività artigianali non si erano fatti scrupolo di impiantare le putrelle, per il sostegno del tetto dei box, all’interno delle mura del Palazzo Reale. La Reggia, che ospita la facoltà di Agraria, fu fatta edificare da Carlo III di Borbone in quanto i sovrani amavano trascorrere il periodo estivo sulla costa porticese. I proprietari, per la cronaca, dovranno rispondere, inoltre,  del reato di danneggiamento di beni storici dello Stato.

Mimmo Lucci

Lascia una risposta