Consiglio Comunale a Pompei: tante novità

247

Si è svolto regolarmente il consiglio comunale della città di Pompei convocato per questa mattina alle ore 10. Venti i consiglieri presenti. Dopo aver  letto e approvato all’unanimità i verbali delle sedute precedenti, il presidente del consiglio, Ciro Serrapica, ha aperto la riunione di consiglio passando la parola al sindaco D’Alessio che ha salutato gli operati ex Aticarta ricordando la scadenza del 17 marzo quando le sorti dei lavoratori verranno affrontate in una riunione ad hoc con la Coop Sette. “Qualora questa riunione dovesse fallire – ha commentato il primo cittadino – sarà mio impegno mettere in campo tutte le energie possibili affinché il futuro degli operai sia definito e non più incerto”.  Solidarietà ai lavoratori è stata espressa anche dal consigliere Udc Giuseppe Tortora. Un argomento delicato, quest’ultimo, che ha innescato un’accesa discussione.

Il sindaco Claudio D’Alessio, ha invitato tutti a tenere lontano da discussioni politiche argomenti delicati e cruciali per la vita delle persone come l’Aticarta, appunto, e il trasferimento dell’associazione pensionati presso il centro Gaudium. Un trasferimento che ha provocato non poche discussioni, ma dettata da scelte logistiche. All’interno dello stabile oggi occupato dall’associazione pensionati verrà trasferito l’Urp in modo da offrire sempre maggiori servizi alla cittadinanza. Contemporaneamente, l’associazione pensionati troverà ampio spazio al centro Gaudium dotato di tutte le attrezzature e  gli strumenti utili alle attività degli anziani.

Al termine delle discussioni il presidente del consiglio Ciro Serrapica è passato alla lettura, e alla votazione,  del primo argomento all’ordine del giorno:  esame delibera G.C. n.66 del 17.02.2010 ad oggetto: “Adesione della città di Pompei all’Associazione Città e Siti Patrimonio Mondiale dell’Unesco – Atto di indirizzo. Proposta al Consiglio”. Una proposta votata all’unanimità e resa immediatamente esecutiva.

Al secondo punto delle discussioni, la nomina collegio dei Revisori dei Conti – Triennio 2010/2012.

Al termine della votazione il collegio dei revisori dei conti è risultato così composto: Sorrentino Raimondo, presidente revisore contabile, 19 voti;  Acanfora Manuela componente commercialista , 12 voti; Amitrano Pietro, componente ragioniere, 7 voti. I revisori dei conti sono stati eletti dall’elenco dei candidati che alla scadenza del 12 febbraio hanno presentato formale richiesta per la copertura dell’incarico.

Dopo una breve pausa i lavori sono ripresi con l’esame del quarto punto all’ordine del giorno: approvazione Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria per i Servizi Funebri e del Cimitero. Un regolamento votato con 14 voti a favore e 5 astenuti .

Altro regolamento in esame è stato quello che ha riguarda il funzionamento del consiglio comunale dei Ragazzi per il quale era in discussione la modifica dell’art.6. Una modifica votata all’unanimità così come l’immediata esecutività.  Ha incassato l’unanimità anche il regolamento per i Bed and Breakfast. Il consiglio comunale è stato anche chiamato al riconoscimento di alcuni debiti fuori bilancio di competenza del VII° settore per parcelle presentate da avvocati incaricati della difesa dell’Ente. Un punto, già discusso in commissione bilancio, che è stato illustrato, ulteriormente, dal caposettore avvocato, Venanzio Vitiello e che è stato liquidato con 16 voti a favore 4 voti contrari. La decisione è stata resa immediatamente esecutiva.

Ultimo punto contenuto nell’ordine del giorno aggiuntivo, è stato l’esame della Legge regionale n° 210/86 – Tratta Torre Annunziata/Pompei – Intervento interramento stazione Circumvesuviana “Pompei Santuario” reiterazione del vincolo preordinato all’esproprio. Un provvedimento votato all’unanimità.

Infine, nel corso del consiglio comunale è stata conferita la cittadinanza onoraria al prof. Alberto Del Genio, medico pompeiano vicino alla città che in diverse occasioni si è dimostrato sensibile alle problematiche delle fasce deboli. Viva soddisfazione è stata espressa dal sindaco Claudio D’Alessio che al termine dei lavori del consiglio ha sottolineato, soprattutto “la celerità, l’efficienza e la collaborazione del consiglio per quanto riguarda l’approvazione degli argomenti che riguardano la materia regolamentare”.

Share

Lascia una risposta