Pompei: il Pd si dissolve nella “Costituente di Centro”

389

Consiglio comunale di “rivelazioni” quello che si è tenuto oggi a Palazzo De Fusco. Rivelazioni, infatti, sono arrivate da alcuni consigliere comunali pompeiani, che hanno annunciato i propri passaggi dal Pd ad altre formazioni politiche, tutte in orbita Sommese. Significative, innanzitutto, sono state le dichiarazioni del consigliere Carmine Cirillo che ha comunicato all’assise il suo passaggio al gruppo “Costituente di centro”. Medesime le posizioni di Amato La Mura che ha comunicato le proprie dimissioni da capogruppo del Pd annunciando il proprio passaggio sempre nella formazione “Costituente di centro”. “Passaggi di casacca che però non faranno venire meno il sostegno al sindaco Claudio D’Alessio e al programma con il quale ci si è sottoposti al giudizio degli elettori” così come affermato da Amato La Mura. Altra uscita dal Pd è quella dei consiglieri Salvatore Visciano e Raffaele Marra, anche loro passati alla Costituente di Centro, assieme all’assessore Pasquale Avino che, nello specifico, sono passati tra le fila dei Liberal Democratici: formazione che assieme all’Udc compone la Costituente di Centro. Ad aderire alla stessa Costituente di Centro sono stati anche i consiglieri Antonio Palomba e Maurizio Cipriano. Alla luce di tali passaggi, dunque, il consigliere Visciano ha assunto la carica di capogruppo dei Liberal democratici. Infine il consigliere Lello Matrone ha comunicato la propria adesione al movimento Alleanza per l’Italia, diventandone capogruppo. In virtù di tali passaggi, il consigliere di opposizione Giuseppe Tortora ha chiesto “nuovi assetti nell’amministrazione”.  A concludere la fase delle dichiarazioni è stato il sindaco Claudio D’Alessio che ha invitato tutti a tenere lontano da discussioni politiche argomenti delicati e cruciali per la vita delle persone. La Costituente di Centro sarà composta, per la precisione, da tre gruppi: quello dei Cattolici Democratici per la Costituente di Centro di La Mura e Palomba (vicini all’onorevole Pasquale Sommese); il secondo gruppo, Cirillo e Cipriano, denominato Popolari Pompei, anch’esso vicino a Sommese; infine, il terzo, quello di Visciano e Marra, ovvero Liberal Democratici, di cui sempre Sommese è oggi segretario nazionale.

Dario Sautto

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta