Sant’Anastasia: arriva su facebook l’Ufficio Ambiente

445

L’Ufficio Ambiente del comune “arriva” su facebook (indirizzo: UFFICIO AMBIENTE SANT’ANASTASIA) per iniziare a creare un forum aperto a tutti dove poter  avviare un dialogo costruttivo e interattivo. Sulla pagina web verranno pubblicate tutte le iniziative promosse dall’Ufficio, gli interventi già effettuati (correlati di foto) e quelli in programma, con la possibilità a chiunque lo desideri di chiedere informazioni, avere chiarimenti e suggerire proposte. L’iniziativa parte dalle “ambasciatrici della differenziata”, dott.sse Francesca Anastasio e Marina Iervolino, vincitrici a dicembre 2009 di un apposito concorso per 2 borse di lavoro destinate a migliorare la comunicazione con i cittadini.

Ed infatti il 4 febbraio scorso hanno incontrato gli amministratori condominiali,  il mese prossimo saranno nelle scuole elementari e successivamente contatteranno i bar e gli esercenti commerciali (il calendario dettagliato sarà pubblicato sulla pagina facebook), per

facilitare e sensibilizzare i cittadini sul tema della raccolta differenziata.

Il tutto rientra in una progettualità attuata con il contributo premiale di € 53.000,00 arrivato dalla Provincia di Napoli, finalizzato a programmi di incentivazione e potenziamento del servizio, con l’obiettivo particolare di  intensificare l’intercettazione della  frazione carta/cartone – attestata su circa 50t mensili a fronte di una previsione  complessiva di circa 100 tonnellate – nonché di diffondere ulteriormente la cultura della raccolta differenziata mediante le ambasciatrici.

L’ufficio ambiente e l’azienda comunale AMAV ambiente, che hanno ottenuto riconoscimenti e premialità economiche per aver raggiunto notevoli percentuali di differenziazione dei rifiuti, tendono anche a far diminuire le quantità di frazione secca leggera prodotta, mediante un servizio addizionale  di raccolta di carta e cartone domestici – con 4 operatori e un compattatore – integrativo dell’attuale piano di raccolta differenziata ” porta a porta”  per ottenere una miglior raccolta e un più attendibile monitoraggio. In questo obiettivo è inserito il compito di promozione e divulgazione della raccolta differenziata, sia presso utenze domestiche che commerciali, nonché di miglioramento della pratica di informatizzazione dei dati, da parte delle ambasciatrici, che presteranno circa 520 ore di lavoro procapite fino a giugno 2010. 

E le ambasciatrici hanno approntato nuovi depliant illustrativi della raccolta, lanciando una campagna per il TETRAPAK, composto in prevalenza da carta e utilizzato per confezionare bevande ed alimenti come il latte, i succhi di frutta ed altri prodotti liquidi.

Il quantitativo di Tetrapak presente nelle famiglie è elevato e il riciclo permette di riutilizzarlo, limitando l’impatto ambientale. Per questo è necessario conferire il tetrapak all’interno della frazione carta e cartone seguendo alcune semplici indicazioni necessarie a consentirne il riciclo: i contenitori vanno prima sciacquati, poi schiacciati ed infine inseriti all’interno della busta azzurra.

Le ambasciatrici sperano nella collaborazione piena dei cittadini, che potranno vedere in poco tempo il miglioramento della raccolta differenziata.

Share

Lascia una risposta