Castellammare: Comitato per Corrado: “Il Pd non ha rispetto per i giovani che ancora ci credono”

127

Nicola Corrado

Siamo stupefatti ed amareggiati, a seguito della conferenza stampa tenuta oggi dal commissario del PD di Castellammare, Paolo Persico, poiché non meritiamo nè la mancanza di rispetto né l’insofferenza sprezzante dimostrate oggi nei nostri confronti dai vertici cittadini del Partito. Non le meritiamo poiché abbiamo avuto ed abbiamo il coraggio di rischiare a viso aperto, in modo diretto, abbiamo avuto ed abbiamo il coraggio di essere coerenti con la battaglia di civiltà e democrazia che insieme a Nicola Corrado abbiamo intrapreso. Non possiamo far altro che ribadire quanto irresponsabilmente arroccato su posizioni ostili e di chiusura sia questo partito, che insieme al suo commissario non ha tenuto in alcun conto la volontà di migliaia di cittadini stabiesi che chiedevano di poter scegliere direttamente il loro candidato sindaco per le prossime comunali. Non possiamo far altro che riaffermare con forza che le Primarie non sono un’opzione, le Primarie sono un punto fondante e fondamentale dello statuto identitario del Partito Democratico. Un punto che fa la differenza, o che perlomeno dovrebbe farla, secondo noi, avrebbe dovuto, perché significa essenzialmente riportare la Politica dove è giusto che sia, tra le mani e nel cuore dei cittadini. Non c’è nessun personalismo, nella nostra corsa, non c’è nessun giovanilismo – noi SIAMO giovani, e pronti, e decisi a stare in campo per vincere. Con Nicola Corrado che è, a nostro avviso, l’unico candidato in grado di battere il centrodestra. Siamo in campo senza il simbolo del nostro Partito ma invitiamo i cittadini a confrontare la nostra lista con la lista “ufficiale” del PD, invitiamo a leggere tutti i nomi ed i cognomi dei candidati. È il solo modo per toccare con mano dove si trova oggi, a Castellammare di Stabia, il vero Partito Democratico. Nei prossimi giorni presenteremo il nostro programma, scritto con il contributo di idee di migliaia di cittadini democratici e continueremo la nostra campagna elettorale tra la gente, nei luoghi di lavoro, per le strade, nelle scuole, nelle parrocchie. Ovunque c’è voglia di fare la propria parte per il bene della nostra città, noi saremo ad ascoltare e ad incoraggiare la partecipazione. Questo è il senso della Politica come dovrebbe essere. Questo significa essere Democratici. Noi ci sentiamo profondamente tali. La distanza che ci separa da “loro” è la misura di una diversità che ci delude e che ferisce quel progetto in cui noi, orgogliosamente e nonostante tutto, crediamo ancora.

Comitato Elettorale “2010 – Nicola Corrado Sindaco – Il Futuro Inizia Adesso”

Lascia una risposta