Salerno: la Provincia approva il Bilancio di previsione 2010

186

Il Consiglio provinciale ha approvato il bilancio di previsione 2010, il documento pluriennale 2010-2012 e la relazione previsionale e programmatica 2010-2012. Hanno votato a favore i gruppi della maggioranza, contrari i Consiglieri dell’opposizione, con l’astensione del Consigliere Rocco Giuliano. Il bilancio della Provincia per l’anno 2010 ammonta a 1.029.519.934,53 euro. È stato illustrato dall’Assessore al ramo, Antonio Squillante con l’ausilio di slides visibili anche sul sito della Provincia. Per quanto concerne il settore degli investimenti, l’86,1% delle risorse (mutui, contributi, finanziamenti regionali e statali) è destinato alla viabilità, il 9,1% all’edilizia scolastica, il 2,9% ai progetti speciali, l’0,4% all’ambiente e l’1,5% al patrimonio. L’Assessore Squillante, nella sua relazione, ha evidenziato le variazioni delle spese significative che prevedono, rispetto al 2009, un incremento del 14,40 % per la Meridionale Multiservice e diminuzioni del 5,27% per spese di funzionamento degli organi istituzionali, del 3,69% dei fitti passivi, dell’87,36% degli oneri relativi ai debiti fuori bilancio, del 31,39% delle poste per contributi e, infine, la cancellazione di 3.194.821,48 di euro di spese per collaborazioni e consulenze esterne autonome. Il Consiglio ha approvato, inoltre, il programma triennale 2010-2012 e l’elenco annuale dei lavori pubblici 2010. Sono previste risorse per il patrimonio pari a oltre 11 milioni di euro nel 2010, 6 milioni di euro per il 2011 e 6 milioni per il 2012; oltre 69 milioni per l’edilizia scolastica nel 2010, 23 milioni nel 2011 e 5 milioni nel 2012; per la viabilità provinciale 665 milioni nel 2010, 112 milioni nel 2011 e 30 milioni nel 2012; per progetti speciali oltre 22 milioni nel 2010, 77 milioni nel 2011 e 44 milioni nel 2012; per l’ambiente 3 milioni di euro nel 2010. Altri provvedimenti adottati dal Consiglio riguardano il piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari e l’approvazione dello Statuto della Fondazione cultura, ricerca, innovazione e sviluppo della Provincia di Salerno (C.R.I.S. – Fondazione della Provincia di Salerno). Nel dibattito consiliare sono intervenuti: il Presidente della Provincia, On. Edmondo Cirielli; l’Assessore alla Viabilità, Marcello Feola; l’Assessore al Patrimonio, Adriano Bellacosa; l’Assessore all’Edilizia Scolastica, Nunzio Carpentieri e l’Assessore al Bilancio, Antonio Squillante; i Consiglieri Rocco Giuliano, Antonio Anastasio, Franco Alfieri, Alfonso Bonaiuto, Sebastiano Odierna, Paolo Russomando, Massimo D’Onofrio. È intervenuto nella discussione dei vari argomenti anche il Segretario generale, Giovanni Moscatiello, per delucidazioni di carattere giuridico sull’ammissibilità in aula di emendamenti pervenuti fuori termine, relativi al piano triennale dei lavori pubblici ed in merito alle procedure adottate per dare vita alla Fondazione C.R.I.S.

«Abbiamo approvato un bilancio che valorizza il settore dell’ambiente, della viabilità e dell’edilizia scolastica, preferendo, agli sprechi di Amministrazione, settori strategici per lo sviluppo territoriale e la qualità della vita». Lo afferma il Presidente della Provincia, On. Edmondo Cirielli, a commento del documento finanziario di previsione 2010 approvato dal Consiglio provinciale. «Lo stato delle nostre strade – aggiunge Cirielli – è disastroso per l’incuria della precedente Amministrazione e per le scarse risorse che la Regione Campania ha fatto affluire sul nostro territorio, rispetto ai 2500 Km della rete stradale provinciale. Per l’edilizia scolastica abbiamo incrementato le risorse, prevedendo un investimento di circa 8 milioni di euro nel settore della manutenzione, rispetto al milione programmato nel 2008 e al nulla nel 2009». Il Presidente ha inoltre sottolineato la latitanza della Regione in materia di dissesto idrogeologico, ribadendo che anche in questo settore «non c’è stata alcuna assunzione di responsabilità».

Share

Lascia una risposta