Gragnano: dopo la caduta di calcinacci, riapre via Santa Caterina

226

Dopo la caduta di calcinacci della scorsa settimana, subito è stato abbattuto il palazzo pericolante di via Santa Caterina. La costruzione, che si trovava praticamente al centro di Gragnano, era stata danneggiata dal terremoto del 1980. Da allora non è mai stato effettuato un vero e proprio intervento a quella struttura, se si esclude anche la messa in sicurezza che, da qualche settimana, era pure diventata insufficiente. Appena una settimana fa, poi, sono caduti alcuni calcinacci sulla strada, avvisaglia di un possibile crollo. Subito l’area è stata transennata e la circolazione stradale limitata al senso unico. Ad inizio settimana, infine, le ruspe hanno abbattuto il palazzo terremotato, eliminando di fatto il problema. Ieri, infine, è stata riaperta al traffico regolare la strada in entrambi i sensi di marcia.

Lascia una risposta