La Pasta, il Vino e le Risorse Culturali di Gragnano alla BMT

277

L’amministrazione comunale di Gragnano, attraverso l’assessorato al Turismo e al Marketing Territoriale, parteciperà, da domani venerdì fino a domenica, alla 14° Mostra Mediterranea del Turismo nel complesso fieristico della Mostra d’Oltremare di Napoli. In realtà, su impulso e su iniziativa dell’amministrazione locale, saranno i produttori di Pasta e Vino che operano sul territorio di Gragnano i veri protagonisti di un appuntamento importantissimo per la promozione nazionale e internazionale del turismo enogastronomico. In vetrina ci sarà, infatti, l’eccellenza della Pasta di Gragnano e del Vino prodotto sul nostro territorio con le più rinomate aziende che tali prodotti commercializzano e diffondo in tutto il mondo. L’assessorato alla Cultura e al Turismo, inoltre, promuoverà le ricchezze paesaggistiche di Gragnano come la Valle dei Mulini e il Borgo di Castello, le sue Chiese, le sue tradizioni come il Presepe, i suoi appuntamenti culturali e tradizionali come la Festa della Pasta. La Bmt di Napoli è, infatti, un salone che vanta la presenza di migliaia di agenzie di viaggio, buyers stranieri, buyers congressuali, buyers luxury travel, cral aziendali ed operatori del settore. E’, inoltre, un osservatorio privilegiato sul settore sempre alla scoperta di nuovi mercati, una fiera che espande il raggio d’azione all’Europa, al Mediterraneo ed oltre Oceano. “La presenza di Gragnano alla Bmt, al fianco delle più rinomate località e città turistiche della Campania e d’Italia – dice il sindaco di Gragnano, Annarita Patriarcasintetizza gli sforzi e la volontà di un’Amministrazione che sta mettendo in pratica il disegno di tutelare e valorizzare il territorio facendo delle risorse locali un punto di forza per attrarre turismo, per promuovere lo sviluppo dell’impresa della Pasta e del Vino, per difendere, quindi, l’occupazione e fare sviluppo. Tutto questo sostenendo e coordinando gli sforzi dei nostri imprenditori”. “Gragnano – aggiunge l’assessore al Turismo e al Marketing Territoriale, Claudio Coluzziè una terra viva e ricca di energie positive. Organizzare l’offerta turistica partendo proprio dalle eccellenze enogastronomiche significa inserirsi a pieno titolo in un circuito virtuoso che produce sviluppo e ricchezza. La Pasta e il Vino sono da sempre il biglietto da visita di Gragnano e devono continuare ad esserlo non solo dal punto di vista commerciale. L’amministrazione comunale sarà presto in grado di offrire percorsi e pacchetti turistici sia al bacino di utenza regionale sia a quello nazionale e internazionale inserendosi a pieno titolo nei flussi turistici che già interessano la Costiera Sorrentina e che potranno interessare ancor più la Costa del Vesuvio. Dalla Bmt attendiamo un primo riscontro in tal senso”.

Lascia una risposta