San Giorgio a Cremano: un sondaggio sull’apertura domenicale dei negozi

212

Un grande sondaggio tra tutti i commercianti sangiorgesi per suggerire all’Amministrazione Comunale le misure più adatte da prendere per arginare la crisi economica dei negozi al dettaglio, dovuta anche al proliferare di strutture della grande distribuzione sul territorio. In particolare, ai commercianti viene richiesto un parere sulla possibilità di allargare la possibilità di tenere le saracinesche alzate anche di domenica. L’iniziativa è stata messa in atto dall’assessorato allo Sviluppo Economico guidato da Salvatore Petrilli. Nei prossimi giorni un questionario sarà somministrato ai negozianti da personale incaricato dal Comune. “Le centinaia di risposte che ci saranno inviate – spiega Petrilli – ci consentiranno di mettere in campo una corretta e precisa azione amministrativa per l’adozione di appositi provvedimenti finalizzati a sostenere e promuovere l’economia e lo sviluppo locale. L’ascolto del territorio per noi è fondamentale: prendere provvedimenti senza aver prima ascoltato il parere dei commercianti sarebbe scorretto e controproducente”. Ecco i tre quesiti a cui gli esercenti sono chiamati a rispondere: E’ favorevole all’apertura dei negozi nella nostra città almeno una domenica al mese che l’Amministrazione Comunale intende destinare agli acquisti con apposite iniziative?; E’ favorevole all’apertura dei negozi nella nostra città tutte le domeniche dell’anno?; Ha previsto l’apertura della Sua attività nel periodo estivo 2010?

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteErcolano: stravince il centrosinistra con Strazzullo. Pdl inesistente
SuccessivoPrimarie per sindaco a Napoli. Verdi: “L’importante è l’unità della coalizione”
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio. Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità. Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.

Lascia una risposta