Gragnano: ancora un arresto per furto di energia elettrica

326

Un altro arresto per furto di energia elettrica a Gragnano. Con la task-force guidata dai carabinieri e dal personale dell’Enel, sono stati smascherati numerosi ladri di corrente tra Castellammare e i comuni limitrofi. L’ultimo, appunto, ieri mattina, quando i carabinieri della compagnia stabiese, guidati dal capitano Giuseppe Mazzullo e dal tenente Andrea Minella, hanno effettuato un controllo nell’abitazione di un’infermiera professionale gragnanese. Una volta controllato il contatore, grazie all’ausilio dei verificatori dell’Enel, i militari dell’arma hanno scoperto che Caterina Scarfato, 55enne residente a Gragnano, di fatto stava rubando la corrente elettrica per la sua abitazione, grazie ad un allacciamento abusivo alla rete elettrica dell’illuminazione pubblica. La donna, in pratica, era allacciata direttamente sui cavi che forniscono l’energia per illuminare le strade cittadine. A quel punto è scattato immediatamente l’arresto della 55enne, colta in flagranza di reato. L’accusa è di furto di energia elettrica per uso privato, reato per il quale sarà giudicata con rito direttissimo. Nelle scorse settimane, la task-force contro i ladri di corrente elettrica ha portato all’arresto della proprietaria di un biscottificio, di due gestori di bar e di diversi privati che utilizzavano la rete elettrica pubblica per illuminare i propri esercizi commerciali e le proprie abitazioni.

Dario Sautto

Share

Lascia una risposta