Regione: c’era un errore nel conteggio, Barbato junior è consigliere

253

A sorpresa, Francesco Barbato rientra fra i consiglieri eletti al Consiglio regionale. All’indomani del voto, il giovane candidato di Marigliano, figlio del più famoso Tommaso, risultava secondo della lista Noi Sud dietro Lello Sentiero, nei dati diffusi dal Ministero dell’Interno. Il reclamo presentato al tribunale competente ha fatto sì che Prefettura ed Ufficio Centrale Circoscrizionale si rendessero conto dell’errore avvenuto e correggessero il risultato. Difatti, nel verbale riepilogativo del Comune di Ottaviano, e precisamente nelle sezioni 10 e 18, venivano attribuiti erroneamente trenta voti alla candidata Anna Barbieri, anziché al giovane Barbato, che a soli 23 anni siederà negli scranni del Consiglio della Regione Campania. Il neo eletto consigliere, nella conferenza stampa di martedì, ringraziava i suoi elettori per “i consensi espressi a favore della persona più che del politico”, affermando che “inizia un percorso di rinnovamento per la Regione Campania che mi vedrà impegnato al servizio della gente”. Anche stavolta la “doppietta” è riuscita a Marigliano, a testimonianza di una forte influenza nella vita politica regionale e nazionale (basti ricordare la presenza del parlamentare Paolo Russo). Ad Ermanno Russo si aggiunge proprio Francesco Barbato. Entrambi appoggeranno la nuova Giunta Caldoro, e verosimilmente lo stesso Russo figurerà tra gli assessori che affiancheranno il nuovo governatore.

Antonio Averaimo

Share

Lascia una risposta