Cuore Gragnano, l’Aequa vince a Roma 1-2

198

BRILLANTE – AEQUA GRAGNANO 1-2 (p.t. 0-1)

BRILLANTE: Galati, Cecere, Da Silva, Colabuono, Fiore, Zaccardi, Costi, Lemme, Fimmanò, Goldoni, Schacker, Noschese. All. Matranga

AEQUA GRAGNANO: Somma, Galasso, Santoro, A.Cuomo, G.Cuomo, Caregnato, Viapiana, Lopez, Durante, Machado, Faoro, Michieleto. All. De Angelis

MARCATORI: 11del p.t. A.Cuomo (G); 29′ Machado (G), 34′ del s.t. Lemme (B)

TIRI LIBERI: 1^ tempo: nessuno. 2^ tempo: (0/1) Gragnano
NOTE: circa 100 spettatori.
AMMONITI: Paulinho, Machado, Durante (Gragnano), Da Silva, Costi, Schacker (Roma)
ESPULSI: nessuno
INDISPONIBILI: nessuno

Vittoria doveva essere e vittoria è stata! Il Gragnano ha espugnato l’ostico campo della Roma Brillante, che inseguiva il velleitario sogno play-off, ed ha riagguantato la zona play out. Riavvivando in tal modo le proprie speranze salvezza ed evitando la retrocessione diretta, che si era spalancata sabato scorso.
Quindi batte ancora il cuore del Gragnano, e dovrà battere più che mai sabato prossimo quando a Vico Equense sarà di scena il Vibo Valentia, in quanto solo la vittoria garantirebbe ai gialloblè di restare in griglia play out.
Tornado alla pugna odierna, è stata una gara esemplare quella del Gragnano, nell’infuocata arena romana, del resto i gialloblè già da un bel po’ di tempo giocano bene, ma raccolgono poco, ed oggi hanno raccolto i frutti meritati di quanto stanno facendo in questo torneo.
Parte a razzo il Gragnano, sfrontando l’avversario, ma cercando di non rischiare nulla, infatti sin dalle prime battute è la Roma a traballare con le occasionissime capitate a Rafinha e Paulinho, che esaltano le doti del portiere avversario Galati. Il meritato vantaggio giunge ad opera di Gabriele Cuomo, sì proprio lui, il vero gladiatore, che su una perfetta esecuzione di uno schema di calcio d’angolo sfrutta l’assistenza di Durante e mette in rete, solo soletto sul secondo palo.
Una volta in vantaggio, il Gragnano resta in pressing, cercando il raddoppio, ma soprattutto per tenere gli avversari lontani dalla propria area. Raddoppio che passa ancora tra i piedi del giovanissimo Rafinha che non riesce a regalare un’altra gioia al team gialloblè.
Nella ripresa entra in campo una Roma ancora più determinata, costringendo i gialloblè sulla difensiva, ma aprendo praterie per il contropiede gragnanese. Somma si fa trovare prontissimo su un paio di occasioni dei padroni di casa, ma sono sempre i gialloblè a creare i pericoli maggiori, ancora con Rafinha che a tu per tu con il portiere avversario si lascia ipnotizizzare, e ancora con Paulinho che liberato proprio davanti alla porta spara sempre su Galati.
Il Gragnano c’è ed è vivo!! .. E giunge anche il meritatissimo raddoppio ad opera di Machado, bravo a sfruttare una triangolazione Durante-Anderson che gli serve la palla sul secondo palo. Sembra fatta, ma la rabbia della Roma sale e crea tanto, ma trova sempre Somma prontissimo a salvare il risultato in un paio di circostanze. La rete che dimezza lo svantaggio giunge ad opera di Lemme a 6 minuti dalla fine, la gara si infiamma sempre più ma il Gragnano tiene botta e anche con il portiere di movimento ordinato da Matranga nei minuti finali non lascia passare i padroni di casa.
Vittoria per i gialloblè e salvezza ancora in gioco..

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta