Torre del Greco. Una convenzione per rilanciare la villa comunale di corso Vittorio Emanuele

206

Torre del Greco. Una convenzione per rilanciare la villa comunale di corso Vittorio Emanuele.  Uno dei pochi polmoni verdi della città del corallo, che sino a poco tempo fa sembrava essere terra di nessuno. La villa, in pieno centro cittadino, è stato, nell’immaginario collettivo, un luogo poco curato e poco adatto ai bambini. L’intento della pubblica amministrazione è quello di restituire uno spazio alla città e ai torresi. Recentemente la commissione trasparenza ha effettuato un sopralluogo nella villa per comprendere lo stato dei fatti, e la situazione non è incoraggiante ma la ditta che ha avuto in gestione il parco intende eseguire un buon lavoro. La convenzione è stata firmata a titolo gratuito, però, se la villa fosse effettivamente rivalutata, potrebbe esserci un buon ritorno di immagine. La ditta gestisce, oltre la manutenzione della villa, anche la questione sicurezza e le giostre sistemate all’interno dello spazio verde. Secondo quanto affermano i gestori, da un po’ di tempo, si vedono meno randagi, e c’è una maggiore affluenza di bambini. Esistono però delle questioni ancora da risolvere come la presenza pericolosa degli
scooter e persone che disturbano la tranquillità dei visitatori. da un po’ di settimane a questa parte le incursioni dei motociclisti sembrano essere diminuite grazie alle continue segnalazioni della ditta stessa che ha stipulato la convenzione con il Comune e la continua richiesta di presenza delle forze dell’ordine e dei vigili urbani che pattugliano le zone della città. Non è escluso che se la formula di affido e gestione trovata dalla pubblica amministrazione possa rivelarsi fruttuosa, potrebbe essere applicata anche per altri polmoni verdi della città. Non bisogna dimenticare infatti che il Comune sta lavorando da tempo al progetto di un parco verde, nella zona di S. Antonio a ridosso di palazzo La Salle, uno spazio davvero esteso, che dovrà essere salvaguardato e tutelato da ogni forma di inciviltà e mantenuto in condizioni ottimali per essere a disposizione dei cittadini.

Veronica Mosca

Lascia una risposta