Piazza del Plebiscito. Verdi: “Per salvarla dal degrado, affidiamola ai privati”

95

“Piazza del Plebiscito – spiegano il capogruppo dei Verdi al comune di Napoli Luigi Zimbaldi ed il commissario regionale Francesco Emilio Borrelli – è destinata ad un degrado sempre maggiore se non ci saranno interventi efficaci e costanti. Poichè il pubblico non riesce a “gestirla” abbiamo proposto all’amministrazione comunale di concedere a pagamento già da questa estate la piazza ai bar e ristoranti della zona per poterla occupare con tavolini e sedie come avviene a Piazza San Marco a Venezia. In questo modo garantirebbero loro per buona parte della giornata un presidio concreto contro i motorini e le macchine che l’attraversano continuamente in modo selvaggio e sarebbero anche un deterrente contro le baby gang della zona. “Inoltre – continuano i due ambientalisti-  si creerebbe un ulteriore indotto turistico ed economico per gli imprenditori della zona che potrebbero assumere nuovo personale in piena crisi economica. Infine sarebbe compito dei commerciati garantire i livelli minimi di decoro impedendo, ad esempio, l’urinatoio sotto i colonnati. Al comune abbiamo chiesto anche un intervento per rimuovere le sterpaglie presenti in particolare sulle scale del colonnato. La proposta è stata presentanta al Sindaco ed è al vaglio del suo Segretario Pasquale Losa e dell’assessore allo sviluppo Mario Raffa”.


Lascia una risposta