Portici: Carlo Aveta ha una promessa da mantenere…

Il manifesto con i ringraziamenti che tappezza la nostra cittadina fu preceduto da un altro in cui il neo Consigliere Regionale chiedeva di votare un porticese perché gli altri, dopo, “si scorderanno di voi”: una limpida promessa ai suoi elettori di tenere Portici sempre presente nel suo cammino politico. E poiché i tempi stanno cambiando velocemente e la gente votante ha capito che i partiti sono in agonia, che si  devono scegliere gli uomini giusti e pronti a lavorare veramente per il benessere sociale, che sta finendo l’epoca delle chiacchiere, ci aspettiamo dal compaesano prescelto una collaborazione in perfetta sintonia con la Giunta locale e nell’interesse dei 3398 che gli hanno dato fiducia e di tanti altri che potrebbero aggiungersi se vedono quella passione e onestà proclamata in campagna elettorale. Interessa assai poco se Carlo è schierato a destra o altrove: le gente ha scelto un uomo che si è reso visibile sul territorio e, anziché astenersi, ha preferito puntare su un giovane locale per avere un punto di riferimento in Regione Campania. E, allora, ai sinceri “in bocca al lupo” che ha ricevuto dai politici porticesi, comunque schierati,  parte da queste righe un identico augurio di buon lavoro. Ad maiora.

G.d.N.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano