Portici: il semaforo è urgente

139

Un gran bel lavoro è stato fatto in via Dalbono con la doppia corsia sotto il ponte che porta al Cimitero, lo spartitraffico e soprattutto il marciapiede che salvaguarda il pedone e quindi, risultato ultimo, l’eliminazione di un semaforo che era indispensabile quando il piccolo tratto di strada era a senso alternato. Una opera meritevole di elogio ma nel contempo l’ultimo tratto della stessa strada è diventato più pericoloso di quanto già lo era prima: le due strettoie, con il traffico in salita velocizzato perché non regolamentato dal semaforo, sono sempre intasate di auto che possono passare una alla volta. Passi per la prima ma quella più a nord è ad alto rischio mancando quasi totalmente la visuale all’imbocco. E questo succede anche nei giorni feriali, immaginate le domeniche con le giornate primaverili ….Senza contare il pericolo (anzi tenendolo in debito conto perché la sicurezza del cittadino è una priorità assoluta per questa amministrazione) per i pedoni sfiorati dalle auto in continuazione e non potendo allargare la strada appare necessario l’instal-lazione di un doppio semaforo per consentire il traffico rallentato ma scorrevole e per far sì che chi si porta ad onorare i defunti ci arrivi da vivo.

Lascia una risposta