San Giorgio a Cremano: contrassegni per gli invalidi, c’è il ritiro se usati in modo improprio

191

Il sindaco Mimmo Giorgiano ha firmato un’ordinanza per disciplinare l’uso dei contrassegni per il parcheggio degli invalidi. L’ordinanza prevede, tra l’altro: il divieto di riproduzione dei contrassegni;  l’obbligo di esposizione sulla parte anteriore del veicolo (in particolare all’interno del parabrezza) in modo ben visibile del contrassegno in originale; il divieto di usare il contrassegno oltre il periodo di validità; Il divieto di utilizzo del contrassegno, da parte di familiari o di persone addette, qualora sull’autovettura posta al servizio del titolare dell’autorizzazione non ci sia la presenza dello stesso; Il divieto di uso di struttura nominativamente assegnata a persona invalida, da parte di altro invalido titolare di contrassegno; L’obbligo, per i familiari e/o per gli eredi del titolare del contrassegno di restituirlo, in caso di morte dell’intestatario, alla polizia municipale. La violazione dell’ordinanza di cui innanzi comporterà una sanzione di 50 euro e soprattutto il ritiro del contrassegno, della diffida al titolare dall’uso improprio e, in caso di recidiva, della sospensione o della revoca dello stesso. Toccherà alla polizia municipale cittadina, guidata dal comandante Gabriele Ruppi, controllare che l’ordinanza venga rispettata. Soddisfazione per il provvedimento del Sindaco è stata espressa dall’assessore alla Sicurezza Franco Barone.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta