Alla XVIII selezione “Maître dell’anno” 2010 AMIRA SezioneNapoli “Fantasia di Frutta”

630

Si è conclusa il 27 aprile, nella splendida cornice di Villa Signorini di Ercolano, la XVIII selezione del concorso “Maître dell’anno” 2010 organizzata dalla Sezione di Napoli e riservata ai soci effettivi o aspiranti  maître iscritti alla sezione AMIRA Campana. La manifestazione, organizzata dal fiduciario della sezione partenopea Cavalier Giuseppe Di Napoli, ha visto confrontarsi cinque maîtres tra i migliori che operano in strutture alberghiere e ristorative del capoluogo. L’evento è stato accolto con grande interesse dal titolare della struttura Ing. Corrado Sorbo che ha voluto ricevere personalmente tutti gli ospiti della manifestazione. Ogni anno l’AMIRA sceglie un tema diverso per il piatto flambè da preparare, che quest’anno è stato “Fantasia di Frutta” con l’obbligo di utilizzare oltre la frutta anche l’aceto balsamico di Modena. I concorrenti hanno avuto a disposizione 30 minuti di tempo per presentarsi alla giuria, per descrivere il vino abbinato al piatto motivandone la scelta, per eseguire l’elaborato flambè  e provvedere infine alla preparazione del piatto di presentazione con le dovute decorazioni.

Come previsto dal disciplinare di gara ciascun partecipante ha preparato un piatto inedito e come da sorteggio si sono esibiti con il seguente ordine di uscita:

1)      Lucio Salvatore Fattore         Piatto: New Star di Zio Jack

Vino:  Muffato della Sala I.G.T.  “Antinori”

2)      Raffaele Cuccurullo               Piatto: Farfalla di Ananas ai Frutti di Bosco

Vino:  Lacryma Christi D.O.C. “Cantine Grotte del Sole”

3)      Fabio Sorrentino                    Piatto: Maria Sara “millefoglie scomposta con quenelle

di crema pasticcera e frutta partenopea”

Vino:  Passito “Casa d’Ambra”

4)      Gerardo Sommella                 Piatto: Ananas Jo

Vino:  Gocce d’ Ambra Passito

5)      Vincenzo Minervino              Piatto: Ananas del Professore

Vino:   Piedirosso dei Campi Flegrei “Masseria del Borro”

Per provvedere al conteggio dei voti riportati dai concorrenti subito dopo le performances, il Cavalier Di Napoli ha  invitato a riunirsi tutti i componenti della giuria presieduta dal Vicepresidente Nazionale dell’AMIRA e Gran Maestro della Ristorazione Diodato Buonora, e composta da Alberto Alovisi presidente Associazione Direttori Albergo, Felice Franzese segretario provinciale Federazione Italiana Cuochi, Tommaso Luongo delegato Associazione Italiana Sommelier, da Laura Gambacorta esperta giornalista settore enogastonomico e per la cura del bon ton  da Clelia Martino development  manager Rossopomodoro e Antonio Sorrentino Chef Executive Rossopomodoro.

Alla fine delle operazioni di spoglio delle schede e del relativo conteggio dei voti è stato proclamato vincitore della selezione Lucio Salvatore Fattore con il piatto New Star di Zio Jack abbinato al vino Muffato della Sala I.G.T.  “Antinori”. Sarà quindi il maître Fattore a rappresentare la sezione AMIRA Napoli alle semifinali del concorso nazionale.

Alla riuscita della manifestazione hanno contribuito i due componenti del direttivo AMIRA l’addetto stampa Nello Ciabatti che, come oramai di consuetudine nelle manifestazioni AMIRA, ha presentato l’intera manifestazione ed il referente degli istituti alberghieri Flavio Amirante che ha provveduto al delicato compito di organizzare tutte le operazioni dietro le quinte. Il coordinamento delle varie fasi della manifestazione è stato curato dal segretario della sezione Mario Golia, dal tesoriere Antonio Ruggiero e da Dario Duro p. r. responsabile eventi.

A dirigere le funzioni di supporto ai concorrenti ha provveduto il socio  Antonio Mazza coadiuvato dai due giovani amirini Felice Ragosta e Giovanni Iannuzzi.

Ospiti della manifestazione la show girl Laura Tresa ricordata dal pubblico, tra l’altro, per essere stata “Madre Natura” nella trasmissione televisiva “ciao Darwin” e Lello Ferrante componente del gruppo “I ditelo voi” il simpatico trio napoletano della trasmissione “Colorado”, ambedue intervistati da Nello Ciabatti hanno avuto parole di elogio sia per gli organizzatori della  manifestazione che per la professionalità mostrata dai concorrenti che vi hanno partecipato.

Un ringraziamento è stato rivolto dal Cavalier Di Napoli al direttore di Villa Signorini Giuseppe Lambiase che unitamente al  maître Domenico Fruncillo ed allo chef Natale Langella hanno saputo interpretare mirabilmente il senso di ospitalità.

L’evento ha richiamato l’interesse di diversi giornalisti sia del mondo della carta stampata, tra i quali Vera De Luca vicepresidente nazionale dei giornalisti europei, Giuseppe De Girolamo giornalista enogastronomo, Luigi Di Maria editore di giornali di settore e Olimpia Panariello, che del mondo radiofonico come Alessandro Olandese, Maurizio Silvestri, Gianni Esposito e Valeria Vittorini.

La serata è stata allietata dalle note della posteggia del Duo Vesuvio (Peppe e Vittorio) e dalla partecipazione degli attori Luca Riemma e Biagio Gragnaniello.

Hanno voluto affiancare l’associazione offrendo il loro supporto le aziende Capricci di pasta, pescheria Linea Blu, Il Frutteto, pasticceria Generoso, Annarumma azienda vinicola, pastificio Antica Tradizione di Gragnano, pastificio Izzo, azienda agricola Sapori Vesuviani, sciroppi Fabbri, Doron sarti per passione, Piero Serratore fotografo, azienda Montali abiti da lavoro e Vito Cerbone fotografo, a tutte il Presidente Di Napoli ha rivolto un affettuoso saluto sottolineando che con il loro intervento contribuiscono alla promozione delle produzioni locali.

Prima di invitare tutti gli ospiti ad accomodarsi per il dinner il Cavalier Di Napoli ha rivolto un ringraziamento particolare a  Nello Ciabatti e Flavio Amirante consegnando loro una targa come riconoscimento per l’impegno e la disponibilità mostrata in ogni circostanza.

Nello Ciabatti

Lascia una risposta