Discarica di Cava Vitiello, nuovo vertice tra i sindaci della zona

167

Si è tenuto stamane, presso la sala giunta del Comune di Boscoreale, l’annunciata riunione della task force intercomunale, insediata lo scorso 30 aprile, composta da Sindaci e Presidenti dei consigli comunali di Boscoreale, Boscotrecase, Trecase e Terzigno, per elaborare altre iniziative da porre in essere allo scopo di impedire l’apertura della seconda discarica rifiuti nella cava Vitiello, nel Parco Nazionale del Vesuvio. L’incontro, al quale hanno partecipato per Boscoreale il sindaco Gennaro Langella e il presidente del consiglio Carmine Sodano, per Boscotrecase il sindaco Agnese Borrelli e il presidente del consiglio Francesco Sorrentino, per Trecase il sindaco Gennaro Cirillo e il presidente del consiglio Vincenzo Perna, e per Terzigno il vice sindaco Francesco Ranieri, si è svolto alla presenza dei rappresentanti dei comitati e della rete dei movimenti antidiscarica ed è servito a ribadire che: a breve sarà insediato un tavolo tecnico al quale siederanno anche esperti dei comitati e movimenti civici; ci sarà una riunione congiunta dei consigli comunali non prima però di aver verificato qual è la volontà dell’amministrazione provinciale e della regione rispetto al problema; sarà organizzata appena possibile una manifestazione a Roma da pianificare in ogni dettaglio, con idee chiare e concrete, con incontri ben definiti con i rappresentanti del governo, e che abbia il dovuto risalto nazionale. A margine della riunione, intanto, gli amministratori delle quattro municipalità, hanno sottoscritto una richiesta, indirizzata al presidente della giunta provinciale, al presidente del consiglio provinciale e ai capi gruppo del consiglio provinciale, affinché, si legge nella richiesta, convochino “un consiglio provinciale monotematico avente ad oggetto l’apertura della discarica nella cava Vitiello in Terzigno, nonché la compatibilità di discariche nell’intero territorio della provincia di Napoli”.

Share

Lascia una risposta