Non è vero, ma ci credo?

126

Ai nostri attenti lettori non sarà certo sfuggito che questo numero de Il Gazzettino Vesuviano reca nella testata l’insolita dicitura 16 bis. Ebbene, nessun errore: abbiamo, infatti, preferito di gran lunga bissare il numero 16 piuttosto che porre nella testata il numero a lui successivo. Insomma, l’infausto numero che succede il 16 non porta sfortuna, noi non siamo di quelli che credono alle dicerie. Non siamo di quelli che seguono antiche ed obsolete credenze popolari, magari fondate anche su vecchi miti. A noi non interessa che tale cifra porti con sé dipartite, sconfitte e diluvi raccontati nei testi antichi. No. Diciamo solo che l’innominabile non ha mai portato granché bene a questa testata, e che perciò ne facciamo volentieri a meno. Perché, nelle dovute proporzioni, in passato, esso ha portato con sé dipartite, sconfitte e diluvi personali, societari e redazionali. Godetevi il 16 bissato, dunque, e arrivederci al ben più rassicurante 18. Contro il quale nessuno ha mai avuto nulla da ridire.

Share

Lascia una risposta