Torre del Greco: il sindaco Borriello parla della Tarsu

0
80

“In merito al rigetto da parte del Tar Campania del ricorso presentato da alcuni comitati di quartiere di Torre del Greco, riguardante le tariffe applicate da questa amministrazione sulla Tarsu, ribadiamo che quanto operato è stato nel rispetto assoluto delle normative vigenti. Sono state messe in campo tutte le possibili strategie a che si presentasse meno oneroso per i cittadini il pagamento dell’imposte sui rifiuti”. Così Ciro Borriello, sindaco di Torre del Greco. “Tutti gli attacchi mossi dall’opposizione di governo – prosegue – che si sono acremente riversati sulla mia persona e sulla maggioranza si sono mostrati assolutamente ingiustificati e pretestuosi. Come, tra l’altro, ricordo le ingiuste e durissime manifestazioni in proposito organizzate ad arte e in un’ottica demagogica, sempre dagli stessi comitati. Manifestazioni volte a screditare e ad offendere lo straordinario lavoro attuato da questa amministrazione, grazie all’ottimo gruppo di tecnici, formato da Salvatore Farella, Responsabile Servizio Politiche Tariffarie, da Aldo Niglio, Coordinatore del Servizio Politiche Tariffarie e da Gennaro Russo, Responsabile del Nucleo di Polizia Tributaria”. “Nel sottolineare la proficua collaborazione – commenta Borriello – che sussiste con i Comitati di quartiere, sempre vicini e attenti alle problematiche sociali, comunque si evidenzia che questa Amministrazione è composta da persone competenti e scrupolose”. “Sulla questione della tassa sui rifiuti – conclude soddisfatto il primo cittadino –  che già si evidenziano risultati positivi, non a caso la riduzione è del 30 per cento. Un traguardo importantissimo, anche perché è stata applicata una equità fiscale secondo i principi comunitari: chi più inquina, più paga. Inoltre, altri aspetti significativi sono stati il calo dei costi di gestione e soprattutto i riscontri conseguiti relativi alla lotta all’evasione ed elusione. Un’attività, quest’ultima, ottenuta dai controlli effettuati, su quasi l’intero territorio, che hanno permesso di incrementare l’erario comunale con somme notevolissime, senza precedenti. Tanti, infatti, erano i cittadini che per anni si sono sottratti ai versamenti dovuti. In proposito, sottolineo che le verifiche proseguiranno”.

Lascia una risposta