Conclusa la quarta edizione dei Giochi della Gioventù

195

Si è conclusa questa mattina (giovedì 13 maggio) la quarta edizione dei Giochi della Gioventù, organizzati dal Coni con il patrocinio del ministero della Pubblica Istruzione. Circa tremila ragazzi di 94 scuole secondarie di primo grado della Provincia di Napoli hanno partecipato alla manifestazione, che si è tenuta presso il Palavesuvio di Ponticelli.

L’evento si è svolto in due giornate: ieri sono scesi in pista gli alunni di 48 istituti della provincia di Napoli, oggi è stato il turno delle restanti 46 scuole. Due mattinate di gara alle quali hanno preso parte ragazzi di età compresa tra gli undici e i quindici anni, che si sono esibiti davanti a un migliaio di compagni di scuola. Dopo la tradizionale sfilata e l’esecuzione dell’inno nazionale, i partecipanti hanno affrontato prove di atletica (corsa, salto e lancio), ginnastica e pallamano. In pedana anche i ragazzi affetti da handicap fisici.

“La tradizione dei Giochi della Gioventù si rinnova con cifre da record”, ha dichiarato il presidente del Coni provinciale di Napoli, Amedeo Salerno. “Nel 2008 parteciparono 55 scuole, nel 2007 erano addirittura 14. Quest’anno, invece, abbiamo portato al palasport i ragazzi di 94 istituti partenopei. E anche il numero di studenti coinvolti è raddoppiato. Si tratta di un evento che porteremo avanti nei prossimi anni, perché tutto quello che riguarda l’attività motoria nella scuola primaria e secondaria è al centro dei nostri programmi”. Al Palavesuvio anche Alfredo Ponticelli, assessore allo Sport del Comune di Napoli: “Uno spettacolo unico, i Giochi della Gioventù sono una manifestazione a cui l’amministrazione comunale tiene particolarmente, e per questo motivo sarà al fianco del Coni anche nei prossimi anni. Proprio dai Giochi della Gioventù, in passato – ha dichiarato l’assessore – sono infatti emersi grandi campioni dello sport”. Splendido, infine, il colpo d’occhio offerto dal Palavesuvio: “Un impianto importantissimo per la nostra città, che ha ospitato – e speriamo possa ospitare in futuro – grandi eventi sportivi”.

Per ulteriori informazioni www.coninapoli.it.

Lascia una risposta