Solennità di Maria S.S. Annunziata e XXIX Sagra del Carciofo

432

Processione d'epoca (archivio "Aurora")Nella periferia nord di Castellammare di Stabia, la comunità parrocchiale dell’Annunziatella, che come noto deve il suo nome ad una settecentesca scultura lignea di piccole dimensioni raffigurante Maria SS. Annunziata (in origine esposta al culto in una antichissima cappella rurale di campagna e oggi custodita in una teca della popolosa chiesa rionale), anche quest’anno si appresta a vivere e ad animare al meglio, le festività in onore della Madonna, sua Santa Patrona. I tradizionali festeggiamenti che per l’occasione si terranno dal 15 al 18 maggio, faranno da contorno e da continuazione alla festa religiosa di quartiere (di cui si ha notizia scritta, già dal lontano 1842), che come buona tradizione vuole, prevede una novena in onore della Madonna, rito che culminerà nella giornata di domenica 16 maggio, con la solenne celebrazione eucaristica (delle 9,30) officiata dal parroco Don Michele Di Capua, al termine della quale (ore 10,30) una statua di fattura più recente, sarà portata in processione per le strade principali del rione. La celebre sagra, ci spiega il dott. Domenico Longobardi, presidente dell’Associazione “Aurora”, che anche quest’anno è pregevolmente organizzata dallo storico “Comitato Promotore Sagra del Carciofo”, giunge al 29° anniversario, e commemora in tal modo il rinomato “Carciofo di Schito”, che servito in un panino, potrà essere degustato arrostito. La manifestazione, ospiterà nel pomeriggio di domenica (ore 16,00), la 23a minicorsa “Annunziatella”, una gara podistica su strada riservata ai bambini locali e delle zone limitrofe del Quartiere, organizzata dal sig. Ciro Benvenuto e dall’Associazione di Promozione Sociale “Aurora” in collaborazione con la “Polisportiva Annunziatella”. Il programma degli eventi del Comitato organizzatore festa dell’Annunziatella, prevede poi nel pomeriggio del 17 e 18 maggio, la 2a edizione di “SIMPATICHE CANAGLIE”, Memorial “Giovanni Schettino”, un torneo di calcetto per ragazzi e ragazze locali e del circondario, organizzato in collaborazione con “Aurora” e il sig. Ungaro Vincenzo. Il già ricco programma di eventi (aperto con una performance scenografica dei bambini del IV Circolo Didattico della scuola dell’Infanzia “Annunziatella”, che sotto l’attenta direzione delle maestre sfileranno per le strade rionali), le giostre per i più giovani e la tradizionale animazione musicale serale in piazza, continua il Presidente di “Aurora” Longobardi, quest’anno viene ad impreziosirsi con il torneo di “Tiro alla fune”, una manifestazione sportiva a squadre riservata ai maggiorenni locali, organizzata nel pomeriggio del 18 maggio, dalla nostra Associazione e dal “Comitato organizzatore Sagra”. Alle ore 21,30 il cartellone eventi si chiude con il concerto del cantante partenopeo Sal Da Vinci, al termine della cui esibizione verranno esplosi i tradizionali fuochi pirotecnici, a chiusura dei festeggiamenti. La cittadinanza è invitata.   Maurizio Cuomo

Lascia una risposta