Afragola: Andrea Coppeta vince il premio per la cultura “G. Lettera”

480

Il Dott.Agr. Andrea Coppeta, cittadino afragolese, è risultato vincitore alla seconda edizione del Premio per la cultura “G. Lettera”, promosso dalla famiglia Lettera-Speranzini e organizzato dall’Istituto di Studi Atellani e patrocinato dal Comune di Sant’Arpino (Ce), per la migliore tesi di laurea di argomento scientifico. La tesi del Dott. Coppeta a tema “Il Parco a misura d’uomo, risanamento e riutilizzo di un’area destinata a discarica” pone l’accento sulla riqualificazione di una zona  in cui è inglobata una discarica dismessa, attraverso l’installazione di un’area verde che abbia finalità didattiche, di studio, di ricerca e naturalmente estetico-sociali e che sia fruibile per tutti i cittadini con riguardo particolare ai soggetti diversamente abili. Lo studio dell’area e la progettazione del Parco non sono il frutto di un bisogno soggettivo di migliorare una città sommersa dal cemento, ma del bisogno collettivo di avere spazi di aggregazione e socializzazione, aperti e fruibili per tutte le fasce di utenza. L’area esaminata è situata ad Afragola, città in provincia di Napoli, area Nord, precisamente in zona Cinque vie – Scafatella – Capomazzo. Alla cerimonia di premiazione, sono intervenuti il Prof. Avv. Marco Dulvi Corcione, docente di Storia del Diritto Italiano – II Università di Napoli, Prof. Antonio di Nola, docente di Logica Matematica – Università degli Studi di Salerno, Prof. Rocco Giordano, docente di Economia dei Trasporti e della Logistica – Università degli Studi di Salerno, Avv. Giuseppe Lettera, Assessore alla cultura Comune di Sant’Arpino, Prof. Giuseppe Limone, docente di Filosofia del Diritto – II Università di Napoli, Dott. Francesco Montanaro, presidente dell’Istituto di Studi Atellani, Dott. Antonio Puca, dirigente del II Circolo Didattico di Frattamaggiore. La commissione dopo aver formulato ai partecipanti i più sentiti auguri e essersi complimentata per l’alto livello culturale e qualitativo dei lavori presentati è passata alla lettura dei verbali di premiazione. Durante la cerimonia è stata ricordata la figura del Prof. F. Palladino recentemente scomparso, già membro della commissione esaminatrice. La cerimonia si è conclusa con un buffet di ringraziamento.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta