A Cercola i campionati italiani decathlon ed eptathlon

284

Si avvicinano i Campionati Italiani di decathlon ed eptathlon e sale l’attesa per questo evento che rappresenta per Cercola, ma un po per tutto il meridione, un appuntamento di fondamentale importanza per il rilancio d’immagine ed economico del nostro territorio.

Si prevede, infatti, che il 29 e 30 maggio Cercola, in particolar modo la sua frazione Caravita, sarà invasa da carovane di furgoncini e macchine che trasporteranno atleti allenatori e accompagnatori provenienti da tutta Italia.

L’ASD CSAIN ATLETICA CAMPANIA, l’ ASD ARCA ATLETICA CAMPANIA e il CSAIN Napoli  hanno predisposto tutto quanto è necessario per permettere i team sportivi di raggiungere agevolmente il luogo delle gare e di  soggiornare in strutture confortevoli, dove i candidati ai titoli italiani potranno riposare e ristorarsi prima e durante le giornate di gara. Il programma della manifestazione prevede, in entrambe le giornate, l’apertura delle competizioni alle 09.00 e fino alle 18.30 i giovani atleti si sfideranno in diverse discipline quali i 100 metri piani di corsa, i 110 metri ad ostacoli, il lancio del peso e del giavellotto, il salto in lungo e con l’asta, il salto in alto.

Bisogna ricordare, altresì, che l’amministrazione comunale ha impegnato, in questi ultimi mesi, energie e risorse che sono state necessarie per ospitare un evento di rilevanza internazionale. Lo stesso presidente della FIDAL Franco Arese ha espresso al Primo Cittadino di Cercola tutta la sua gratitudine per il contributo offerto dalla sua amministrazione per l’ottimizzazione dei tempi per l’omologazione dell’impianto di atletica leggera di Caravita.

Saluto del presidente per il tricolore di prove multiple a Cercola

Invio il saluto più caloroso alle società, alle atlete e agli atleti provenienti da ogni regione per contendersi i titoli italiani di prove multiple nel nuovo impianto di atletica al Centro Sportivo Caravita di Cercola

Non è la prima volta che la Federazione affida una manifestazione tricolore all’Arca Atletica Campania e All’Aes Italia, a riconoscimento della qualità organizzativa e del lavoro svolto per promuovere il nostro sport soprattutto tra i giovani.

Cercola è un modello non solo per la Campania, ma per tutto il Meridione, perché dimostra con i fatti come l’impegno attivo di dirigenti appassionati e la sensibilità di un’amministrazione consapevole possano superare ogni ostacolo e trasformare lo sport in una grande risorsa per l’educazione, la difesa della salute e la valorizzazione turistica del territorio.

A tale proposito desidero rivolgere un grazie particolare, anche a nome del Consiglio, al sindaco Pasquale Tammaro, un vero amico, per aver agevolato in ogni modo l’omologazione del nuovo impianto che ospiterà la giornata tricolore e che sarà la base permanente di un’intensa attività regionale e di altre manifestazioni nazionali. Così come ringrazio di cuore lo staff organizzativo e tutti coloro che lo sostengono.

Sono certo che da questa giornata di grande atletica Cercola e il movimento campano trarrano lo stimolo per raggiungere altri prestigiosi traguardi.

Francesco Arese

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta