Maurizio Agricola nominato Vicario alla Questura di Palermo

167

Maurizio Agricola, Primo Dirigente della Polizia di Stato, lascia la Questura di Napoli per ricoprire, da lunedì, il prestigioso incarico di Vice Questore Vicario alla Questura di Palermo. Professionista rigoroso, ma di grande garbo ha maturato, nel corso degli anni, esperienze lavorative nei diversi uffici che gli hanno consentito di guadagnare stima, apprezzamenti per l’impegno e la professionalità dimostrata. L’incarico di Vice Questore Vicario alla Questura di Palermo, segna per il Dott. Agricola il suo ritorno nel capoluogo siciliano dove ha già operato nel gennaio del 1991, in qualità, prima di funzionario addetto all’Ufficio Misure di Prevenzione – settore patrimoniale- poi in qualità di reggente dello stesso ufficio. Quarantasette anni, siciliano, è entrato in Polizia nel 1988. Ha iniziato il percorso presso la Questura di Reggio Calabria dove ha ricoperto l’incarico di funzionario addetto presso la Squadra Mobile, in varie sezioni tra cui la “ Omicidi “. Nel 1994 è stato assegnato alla Questura di Napoli, dove ha ricoperto i seguenti incarichi: Da funzionario addetto al  Commissariato Borsa alle dirigenze dei commissariati Montecalvario e Ponticelli. Nel 1997 è  assegnato come funzionario addetto alla Squadra Mobile. Qui si distingue come dirigente della Sez. Narcotici, Omicidi e Criminalità Organizzata poi con incarico di Vice dirigente della Squadra Mobile, coordinando, in tale contesto, importanti operazioni di polizia giudiziaria con le quali si sono disarticolate alcune tra le più penetranti organizzazioni camorristiche operanti sul territorio. Nell’ottobre del 2004 è stato ammesso alla frequentazione del 20° corso di Formazione Dirigenziale, al termine del quale ha assunto la dirigenza del Commissariato di Polizia di Castellammare di Stabia. Dal Novembre 2006 ad oggi ha assunto l’incarico di Dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, dirigendo e coordinando  i servizi connessi con il controllo del territorio e la sicurezza, che a Napoli rivestono una particolare complessità.  Alle ore 12.oo il Questore, Santi Giuffrè  e i funzionari della Questura di Napoli lo saluteranno nella Sala Ammaturo dell’Ufficio partenopeo.


Lascia una risposta