Scafati, ritardi dell’Asl per la disinfestazione: il sindaco firma la diffida diretta al commissario straordinario

220

L’amministrazione comunale, nella persona del Sindaco, Pasquale Aliberti e dell’assessore alla Sanità, Guglielmo D’Aniello, procederà autonomamente a indire una gara ad evidenza pubblica per l’affidamento del servizio di bonifica ambientale del territorio (disinfezione, disinfestazione e derattizzazione), sebbene tale interventi siano di competenza dell’azienda sanitaria locale ‘Salerno’ (ex Sa1). “Non possiamo più tollerare i ritardi e le inadempienze di un’azienda sanitaria allo sbando. – ha dichiarato l’assessore D’Aniello – Alle numerose sollecitazioni dirette al commissario straordinario dell’ASL Sa1, Ferdinando De Angelis, aventi ad oggetto urgenti richieste d’intervento, finalizzate ad attuare in tempo utile la disinfezione, la disinfestazione e la derattizzazione sul territorio, per prevenire problematiche sanitarie legate alla presenza di ratti, blatte e soprattutto zanzare denunciate da cittadini e responsabili scolastici, non è giunta alcuna risposta pur essendo questo servizio esclusiva competenza dell’ASL. Questa ‘strafottenza’ non è accettabile perché è pericolosa per un territorio già fortemente penalizzato dalla presenza del fiume Sarno e da una congiunzione di fattori ad esso collegati. Il pericolo maggiore è rappresentato dalla presenza della lesmaniosi sul nostro territorio che in alcuni casi è stata trasmessa, attraverso la  puntura della zanzara Flebotomo, anche a bambini e adulti. Rispetto alle inadempienze dell’ASL unica, dovute alla caotica e disorganizzata gestione dell’azienda, causa principale dei disagi che ogni anno i cittadini sono costretti a subire in concomitanza della stagione estiva, il comune di Scafati, provvederà autonomamente ad indire una gara, al fine di assegnare il servizio di disinfestazione entro la fine del mese, provvedendo altresì a finanziare tali interventi con fondi comunali, essendo assolutamente indispensabile e urgente limitare tali disagi e a salvaguardare la salute dei cittadini”. Sulla stessa linea il sindaco Pasquale Aliberti. Questa mattina abbiamo provveduto a redigere un documento di diffida nei confronti del Commissario Straordinario dell’Asl Salerno, nel tentativo di recuperare i soldi spesi per il servizio di disinfestazione. Nel frattempo, provvederemo a indire una gara al fine di realizzare quanto prima l’intervento, che l’azienda sanitaria avrebbe dovuto attuare nei periodi primaverili. Se oggi siamo in presenza di questi disagi, non è di certo colpa del Comune, interessato a prevenire la presenza massiccia di zanzare e in generale i disagi sanitari”.

Lascia una risposta