Torre del Greco, Borriello: “Soddisfatto della riqualificazione urbana”

138

“Sono particolarmente soddisfatto della riqualificazione urbana delle molteplici strade e di diverse aree dell’intero territorio. Sono lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria assolutamente importanti e senza precedenti per ridisegnare una nuova e più vivibile città curati dall’ufficio tecnico del Comune a cui va la mia gratitudine per il forte impegno profuso”. Così Ciro Borriello, sindaco di Torre del Greco. “Inoltre, risultano ulteriormente elevati anche gli standard di sicurezza. Infatti, le strade e le zone coinvolte risultano completamente ristrutturate – prosegue – non solo la pavimentazione stradale e dei marciapiedi, ma anche la segnaletica orizzontale, verticale e non mancano, in alcuni punti sensibili, i pannelli stradali ad energia solare. Altro fiore all’occhiello sono le belle rotonde di via De Gasperi e incrocio sant’Antonio. Dappertutto si sono installati i dissuasori di velocità, strutture estremamente efficaci per consentire una più alta sicurezza stradale”. “Altro aspetto significativo – sottolinea Borriello – sono poi le tante strade private rese pubbliche: quelle in condizioni di profondo degrado e aperte incondizionatamente al pubblico transito, come rione Del Gatto, viale Mazzini, via Calabria e altre, che dopo anni di degrado sono percorribili e attrezzate di tutti gli impianti, dalla rete fognaria all’illuminazione, al verde”. “In molti punti della città – spiega il sindaco – ci sono dei radicali e più vantaggiosi cambiamenti: dai passaggi per i disabili alle comode panchine, dai nuovi rientri lunghe le strade per consentire il parcheggio alla piantumazione di tanti alberi in via Aldo Moro, Via Nazionale e Via San Gennariello”. “Un’area, quest’ultima che versava in notevole abbandono e degrado – conclude Ciro Borriello – e che attualmente risulta decisamente mutata sotto ogni profilo strutturale. In questa zona, siccome quotidianamente si sversavano rifiuti di ogni genere, creando una sorta di discarica a cielo aperto, nell’ottica di ottimizzare al meglio il servizio, si è ritenuto utile posizionare dei punti di raccolta. Sono dei cassonetti che giorno per giorno la ditta ritira e controlla. Sono certo che i cittadini tutti collaboreranno per avere una città sempre più vivibile e civile”.

Lascia una risposta