Castellammare: Bobbio minacciato via email. “Soldi e lavoro, altrimenti fai la fine di Tommasino”

171

«L’azione riformatrice della mia Amministrazione non sarà, in alcun modo, influenzata o frenata dalla mail, contenente minacce di morte nei miei confronti, che questa mattina ho ricevuto sulla mia casella di posta elettronica».

Lo ha detto il sindaco di Castellammare di Stabia, Luigi Bobbio.

«L’anonimo autore della lettera, che è stata inviata da un indirizzo di posta elettronica civetta, mi consiglia di stare tranquillo, altrimenti – mi preannuncia – finirò ammazzato come il consigliere comunale Gino Tommasino», aggiunge il primo cittadino. «Quello di oggi, recita ancora la missiva, è l’ultimo avvertimento, prima che la camorra decida di svegliarsi e di farmi del male. La mail contiene, infatti, una frase che dice, testualmente: “Sei sull’orlo del baratro”».

«E’ chiaramente un avvertimento da non sottovalutare, perché si tratta di un messaggio che possiede una sua coerenza lessicale e strutturale. Ne ho immediatamente dato notizia al Prefetto di Napoli, oltre che al locale commissariato di polizia e alla Procura della Repubblica, perché la polizia postale possa risalire al mittente grazie alle tecnologie di cui è in possesso»”, ha sottolineato il sindaco.

«Ciò che mi stupisce, però, è la immediatezza della reazione rispetto al mio insediamento, che risale a non più di tre mesi. Evidentemente, si è trattato di un lasso di tempo giudicato, da chi ha scritto la mail, fin troppo pieno e intenso di azioni amministrative forti e coraggiose, che sono andate a incidere rapidamente e in maniera determinata su vecchie e consolidate, ancorché illecite, abitudini, la cui abolizione ha iniziato a infastidire o a preoccupare qualcuno».

«Il mio lavoro al servizio della città di Castellammare di Stabia e dei suoi tantissimi cittadini perbene continuerà, senza alcun rallentamento di sorta», ha concluso il sindaco, Luigi Bobbio, «per raggiungere quegli obiettivi di ripristino della legalità e di rispetto delle regole che rappresentano la bussola del mio governo cittadino».

Solidarietà è arrivata dal circolo della Giovane Italia di Castellammare (movimento giovanile del Pdl) che, attraverso il presidente Daniele Di Martino e il coordinatore Alessio Savarese, «esprime la propria solidarietà al sindaco di Castellammare Luigi Bobbio, a seguito della lettera di minaccia recapitata al primo cittadino in mattinata. Siamo certi che il nostro sindaco non si farà intimorire da chi tenta di destabilizzare la sua azione di governo cittadino».

Anche il coordinatore del Partito Democratico stabiese Nicola Cuomo, insieme a tutti i componenti del coordinamento cittadino, esprime “piena solidarietà al sindaco di Castellammare di Stabia Luigi Bobbio per le vergognose minacce a lui pervenute tramite una email anonima”. Il PD condanna “in maniera ferma e compatta tale grave atto di intimidazione convinto che le istituzioni democratiche siano un prezioso patrimonio della collettività da difendersi unitariamente e senza tentennamenti”.

Share

Lascia una risposta