Diciotto problemi per Bigon. In entrata si pensa a Huntelaar

152

Il Napoli rischia di andare in ritiro con una rosa di ben 35 giocatori, senza calcolare i nuovi arrivi, che se non si sfoltirà prima la rosa non arriveranno. Ma a meno di dieci giorni dall’apertura del mercato, la società azzurra ha ancora gli esuberi sul groppone. Si andrà alle buste con Siena e Sampdoria per i cartellini di Calaiò e Mannini, con entrambe le società non si è riuscito a trovare un accordo. Zalayeta e Datolo si aggregheranno momentaneamente al gruppo azzurro in attesa di sistemazione, ed a farli compagnia ci saranno i vari Bucchi, Dalla Bona, Blasi, Vitale, Navarro. Senza contare i giocatori in esubero già in rosa che dovranno lasciare spazio ai nuovi arrivi e parliamo di Hoffer, Bogliacino e Rullo. Almeno sembra sia stato trovato l’accordo solo con il Cluj per De Zerbi e con il Real Saragozza per Contini. Di conseguenza il mercato in entrata degli azzurri è fermo, anche il Mondiale contribuisce a lasciare tutto in stand-by, ma cerchiamo di fare il punto della situazione su quelli che saranno i veri obiettivi di mercato di questo Napoli reparto per reparto. Ormai tutti cercano di ritagliare il ritratto del bomber da 20 reti che vuole il presidente De Laurentiis, ma la realtà è che gli azzurri aspettano che si sblocchino determinate trattative di mercato per infilarsi e prendere qualche buon giocatore. Obiettivi dichiarati sono sicuramente Maxi Lopez del Catania e Fred della Fulminense, che sono giocatori abbordabili per questo Napoli, ma De Laurentiis sogna di portare in azzurro uno tra Balotelli e Gilardino, però purtroppo bisogna fare i conti con le volontà negative dei calciatori di trasferirsi alle falde del Vesuvio. Invece Bigon cerca obiettivi facilmente raggiungibili come Huntelaar del Milan, che la società di via Turati ha messo in vendita alla modica cifra di 14 milioni trattabili. Infine ecco cosa potrebbe aver chiesto Mazzarri per rinforzare questo attacco, uno tra Di Natale e Cassano che ormai sembrano lontani dalle rispettive società. Il primo è un attaccante da più di 20 reti, che segna e fa segnare i compagni e si sposa a pennello con Quagliarella. Il secondo è il fuoriclasse italiano che con i suoi colpi di magia, potrebbe far segnare e mandare in doppia cifra sia Quagliarella che Denis. Per quanto concerne il centrocampo il primo obiettivo è Gokan Inler, ma Pozzo dovrà abbassare le sue pretese, e si potrà ovviare con un scambio con Cigarini più conguaglio economico, ma il piccolo talento azzurro potrebbe essere scambiato anche con Ledesma della Lazio se l’argentino non dovesse rinnovare il contratto con Lotito. Ormai certi gli arrivi a centrocampo del giovane brasiliano Jucilei del Corintias che ricorda molto Gliberto Silva, e del trequartista italo-argentino Franco Zuculini ora in forza all’Hoffenaim. In difesa è sempre più Mantovani del Chievo l’obiettivo per rinforzare il reparto, il giovane è stato scelto dalla società per la sua duttilità tattica perché capace di poter giocare sia come terzo centrale di difesa a sinistra, e sia come terzino mancino. Quindi perdono terreno sia Cristian Zapata che Victor Ruiz, ed anche la new entry Britos del Bologna. Intanto Bigon rende noto che le voci sulle cessioni illustri di Hamsik e Quagliarella sono infondate, lo slovacco è fresco di rinnovo con la maglia azzurra è lancia messaggi d’amore al Napoli dal ritiro Mondiale, mentre Fabio Quagliarella vuole solo Napoli ed il Napoli. I big non si toccano parola di Mazzarri e Bigon.

Cosimo Silva

Lascia una risposta