Castellammare, Sicignano: “Ricordare il maresciallo Antonio Dimitri”

217

«Ricordare la medaglia d’oro al valor militare, Antonio Dimitri, maresciallo dei Carabinieri nativo di Castellammare di Stabia» è l’appello lanciato all’amministrazione comunale stabiese, con una interrogazione consiliare, dal capogruppo  di opposizione, Antonio Sicignano, leader del Cdl.

«Il prossimo 14 Luglio – spiega Sicignano – saranno 10 anni da quando, nella città di Francavilla Fontana (Br), alcuni malviventi uccisero il coraggioso militare nativo di Castellammare di Stabia, che era intervenuto, per ragioni del suo servizio, a sedare una rapina ad un istituto di credito».

«In ragione del suo sacrificio, in data 23 ottobre 2000, il Presidente della Repubblica conferì al citato Maresciallo dei Carabinieri la Medaglia d’oro al valor militare perché “Con ferma determinazione ed insigne coraggio, affrontava due malviventi in flagrante rapina in un istituto di credito che tentavano, armi in pugno, di guadagnare la fuga facendosi scudo di due ostaggi. Rinunciava all’uso dell’arma in dotazione per non mettere a repentaglio la vita degli ostaggi e intimava la resa ai malfattori, ma veniva raggiunto mortalmente dai colpi proditoriamente esplosi da un terzo rapinatore appostato all’esterno dell’istituto. Chiaro esempio di ardimento ed elette virtù militari, spinti fino all’estremo sacrificio”».

Un gesto che colpì tutta l’Italia. «Nel corso degli anni – aggiunge Sicignano – sono state tante le manifestazioni che in tutto il paese sono state poste in essere al fine di ricordare il Maresciallo Dimitri. Non solo nella città di Francavilla, ma da Manduria, dove gli è stata dedicata la Caserma del Comando Compagnia Carabinieri, a Castellammare, dove gli è stata dedicato con delibera del 24.3.2004 un viale della villa comunale, l’Italia si è manifestata al fianco del nostro compianto eroe».

«Ed il prossimo 14 Luglio – continua – nella città di Francavilla (Br) si organizzeranno numerose manifestazioni finalizzate a ricordare il Maresciallo Dimitri. Solo su Facebook ben 408 persone si sono date un appuntamento informale, il giorno del X anniversario, proprio sul luogo dove è avvenuto l’ omicidio».

«Per questi motivi – aggiunge Sicignano nella sua interrogazione – è doveroso che il Comune di Castellammare si attivi al fine di ricordare il Maresciallo Dimitri con una cerimonia ufficiale nella cittadina stabiese e anche inviando il gonfalone del comune a partecipare alle cerimonie solenni che si terranno nella città di Francavilla (Br)»

«Ricordare l’estremo sacrificio di un valoroso servitore dello Stato – conclude Sicignano – è il gesto più bello che possiamo fare per dimostrare la nostra avversità alle varie mafie che opprimono il nostro paese. La memoria del Maresciallo Dimitri non potrà che concorrere ad educare le giovani menti al rispetto delle istituzioni e alla cultura dell’amor patrio»

Share

Lascia una risposta