Fringe look: gioco (s)velato di luci, ombre e penombre raffinate.

169

Lunghissime o appena accennate.. capaci di (s)velare con tocco di seducente malizia. Il fringe look infonde carattere e aria decisa a chi lo indossa (annullando i rischi di passare inosservati).


Dimenticate Pocahontas: la nuova frontiera della frangia è (ironicamente) bon chic. Oltre confine eccola  filtrare con capi e accessori di qualunque materiale  preferendo incursioni metal glam -bustier di pelle con frange metalliche dègradèes,Versace.

Nei colori della tradizione, per cowgirl dall’aria chic -D & G-, o reinventate in materiali preziosi strizzanti l’occhio alle glorie punk-metalliche come per il blouson nero Moschino-  accompagnano le linee sinuose che accolgono la sera.Abiti dall’anina perbene si lasciano conquistare da innumerevoli fringes, seducenti come vertiginosi spacchi.

Declinate in ogni foggia e lunghezza: leggere come piume, accennate a sorpresa dall’effetto rainbow glam-Emilio Pucci-; oppure composte in lussureggianti cascate wild colorate -Custo Barcelona -.

Priorità? Guadagnare dignità diventando  materia prima dell’abito da sera-Just Cavalli-.

Protagonista assoluta conserva (da sempre) echi intramontabili di una rimpianta (e raffinata) età del jazz -G.Vialli-.

Istruzioni per l’uso: per poter comprendere appieno la potenzialità energizzante di una semplice frangia, è sufficiente notare l’effetto dirompente di un (suo) semplice accenno. Basta un gilet in camoscio, adeguatamente “mosso” sul davanti, per regalare ai soliti jeans e abitini in pizzo una grintosa vibrazione Old West. E un accessorio chiave come la borsa potrà servire a portare “a spasso”  il trend con grazia ma senza eccessi. Più “sfacciata” la scelta di peep-toe altissime perfette con hot pants e bluse morbide. Non preoccupatevi!!I toni neutri della terra assicureranno la piena versatilità. E  la frangia così concepita, potrà diventare un saggio capriccio quotidiano.

M.Chiara D’Apolito

Lascia una risposta