Roma: ucciso in un agguato Carmine Gallo, pregiudicato di Torre Annunziata

223

Un uomo di Torre Annunziata è stato ucciso questa mattina a Roma con 4 colpi di pistola. Una vera e propria esecuzione di stampo camorristico, secondo gli uomini della squadra mobile romana intervenuti sul posto.  Carmine Gallo, pregiudicato di 50 anni, da anni era residente a Roma, ma era originario proprio del centro oplontino. L’agguato è avvenuto intorno a mezzogiorno nel quartiere Aurelio, in via Bistagno. Gallo, dopo essere stato colpito al torace da vari colpi di pistola ha fatto pochi passi e poi si sarebbe accasciato a terra, a pochi metri di distanza. Sul luogo della sparatoria non sono stati trovati bossoli. La polizia è stata avvisata da alcuni di un palazzo vicino al luogo del delitto che hanno sentito esplodere quattro colpi di arma da fuoco, ma non ci sarebbero testimoni oculari. Secondo gli investigatori, non è da escludere che l’omicidio possa essere avvenuto per un regolamento di conti nell’ambito di giri di droga e prostituzione.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta