Gragnano: grande successo per la prima edizione del “Wine and Jazz”

139

Applausi convinti e pubblico in piedi hanno chiuso con successo la prima edizione del “Wine and Jazz”, la due giorni che ha visto esibirsi a Gragnano, nella straordinaria e naturale scenografia di Valle dei Mulini, Michele Di Martino e Daniele Scannapieco Jazz Quartet e il mitico Nick the Nightfly, la voce storica del programma “Monte Carlo Nights”.

La manifestazione organizzata dal Comune di Gragnano si è avvalsa della preziosa collaborazione delle cinque cantine partecipanti: Poggio delle Baccanti, Mariano Sabatino, Vini Iovine, Vini Balestrieri e Vini Fontanella, nonché del valido supporto delle Associazioni Centro Studi Mousikè, Gragnano Musica, Gragnano Giovane e di Eurogreen.

Una due giorni in un luogo riscoperto, circondato dalla bionda luce delle candele e dal bagliore delle moderne sedute illuminate di bianco.

Le sonorità del jazz che hanno attirato gli estimatori più esigenti sono state innaffiate dal “Gragnano” piacevole e frizzante che ha saputo tener buona compagnia ai convenuti.

La calda voce del grande “Nick” e il suo affabile modo di coinvolgere gli ascoltatori hanno creato un’atmosfera straordinaria e il pubblico, appassionato e competente, non ha certo lesinato gli applausi.

“Sono molto soddisfatta per l’iniziativa e la partecipazione – ha dichiarato il sindaco Annarita Patriarca – che, mi auguro, possa avere un seguito nel tempo, in quanto coniuga la rivalutazione della Valle dei Mulini, tanto antica quanto affascinante, alla valorizzazione di un nostro prodotto noto in tutto il Mondo, il vino”. Il primo cittadino della città della pasta ha poi dichiarato  di voler provvedere alla bonifica del luogo e iniziare un progetto di restyling per poter progettare nuove ed importanti iniziative “che possano aiutare a ridare lustro alle  bellezze paesaggistiche”.

Arianna Nastro

Share

Lascia una risposta