Street Basket Village: Torre Annunziata capitale della palla a spicchi giovanile

368

Una lieta riconferma. Lo Street Basket Village per il dodicesimo anno è stato teatro del basket estivo. La Villa Comunale di Torre Annunziata,  ancora una volta, ha fatto registrare il tutto esaurito.  Addetti ai lavori e curiosi hanno potuto assistere alle gesta di cestisti provenienti da tutta la Campania. Lo staff del Centro Basket Torre Annunziata ancora una volta si è dimostrato all’altezza della situazione e ha cercato di far passare uno splendido week end all’insegna dello sport. Anche quest’anno il muro delle duecento presenze è stato sfondato. Un altro segnale di come questo evento, nato dalla passione di Luca Michel La Rocca, cresca  sempre di più con il passare del tempo.  La categoria junior è stata vinta dal quartetto formato da Renato Quartuccio (miglior giocatore fra i suoi pari età), Antonio Garofalo , Salvatore Caldiero e Francesco Ripa , che ha battuto in un derby tutto oplontino Giuseppe Manzo, Andrea Ambrosio, Edoardo Russo e Rudy Cascone. Fra i più grandi, invece, c’è stata la prima vittoria in assoluto per i Membri Esterni. Giovanni Ausiello (Gaeta), Roberto Malpede (Guardamar –Spagna), Alessandro Mazzella (Primavera Abatese) e Domenico Mennella (Torre del Greco) in una finale tirata e all’ultimo sangue hanno avuto la meglio sull’A-Team di capitan Pierpaolo Petrocelli (mvp dei seniores e giocatore della Costiera Amalfitana), Mario Cusitore (Mugnano), Christian LoggiAggiungi un appuntamento per oggia (Pro Loco Scafati) e Danilo Giorgio (Pro Loco Scafati). Tante new entry in questa edizione che ha visto per la prima volta calcare il campo centrale giocatori del calibro di Claudio Maino  (Bisceglie), Giampaolo Marinello (Venafro), Marco Di Mauro (Agropoli), Dario Valentino (Agropoli), Antonio Bove (Torre del Greco), Alessio Bisaccia (Torre del Greco), Claudio Astuto, (Pontano) Davide Mangani ( Mugnano), Fabrizio Dragoni (Pall. Salerno), Mario Santucci (Delta Salerno), Marco Milano (Battipaglia), Mattia Errico (Battipaglia) e Amedeo Norci (Delta Salerno).  Tra le note più liete della serata c’è da evidenziare la presenza di Khalifa Diop (premiato dall’organizzazione come migliore esordiente) che con le sue schiacciate e il suo sorriso illuminante ha deliziato la platea che è rimasta affascinata dalle giocate del centrone senegalese.    Menzione particolare per le squadre femminili, che quest’anno sono state più numerose che mai. A prendere parte alle gare sui tre campi allestiti sono state Valentina Iozzino (Stabia), Rossella Di Fiore (Portici), Ilaria Falbo (Stabia), Luigia Bruccoleri (Stabia), Valentina Cristiano (Portici), Marzia Guastafierro (Portici), Denise Di Concilio (Stabia), Rosa Cupido (Gymnasium Napoli ) e le “veterane” di questo torneo Mina Luongo, Emilia Vitiello e Serena Brancaccio.  Durante la serata sono stati premiati da coach Peppino Esposito anche Massimo Costagliola, protagonista della promozione in c1 con la sua Loano in Liguria, e Francesco Pio Piscicelli playmaker della Pallacanestro Salerno appena promossa in C dilettanti.  Il deus ex machina Luca La Rocca a fine manifestazione esprime tutto il suo compiacimento per l’esito. “Ancora una volta abbiamo superato noi stessi, mettendo in piedi  per la dodicesima volta lo Street Basket Village.-dichiara- I miei ringraziamenti vanno all’assessore allo sport Michele Cuomo e a tutta l’amministrazione comunale che ci hanno permesso di avere tutto ciò di cui avevamo bisogno. Senza dimenticare tutti coloro che mi sono stati vicini durante questa due giorni che è stata molto stressante, ma alla fine gratificante. Noto sempre più con piacere che tutti gli amanti della pallacanestro si sono affezionati a questo torneo.  L’anno prossimo cercheremo di fare ancora meglio con la collaborazione di tutti. Torre Annunziata è viva e ha vuole respirare basket”.

Gianluca Buonocore


Share

Lascia una risposta