Castellammare: 20 parlamentari chiedono chiarezza sull’eleggibilità di Bobbio. Lettera del centrosinistra al CSM

152

Ecco il testo della lettera inviata il 16 luglio dai consiglieri comunali di centrosinistra di Castellammare di Stabia al ministro dell’Interno, al Prefetto di Napoli e al Consiglio superiore della magistratura per chiedere chiarezza a seguito della presentazione da parte di 20 parlamentari di due interrogazioni urgenti a Camera e Senato sull’ineleggibilità del magistrato Bobbio alla carica di sindaco:

Ill.mo Ministro degli Interni

Avv.      Roberto     Maroni

Palazzo del     Viminale

Piazza   del   Viminale n. 1

0 0 1 8 4      –      R  O  M  A

Ill.mo  Presidente del Consiglio Superiore    della    Magistratura

Palazzo     dei     Marescialli

P.zza dell’Indipendenza n. 6

0 0 1 8 5       –      R  O  M  A

Ill.mo Prefetto di Napoli

Dott.    Alessandro     Pansa

Palazzo   del       Governo

P.zza    del  Plebiscito  n. 22

80142    –   N   A  P  O   L   I

Al Sig. Segretario  Generale     del

Comune  di  C/mare  di Stabia

Piazza      Giovanni    X X I I I

80053 – C/mare di Stabia (Na)

OGGETTO: Legislatura 16 – Atto di sindacato ispettivo n. 3/01425 – Senato della Repubblica – Pubblicato il 15 luglio 2010 – Seduta n. 406 – Di Nardo + altri – Atto Camera dei Deputati – Interrogazione a risposta scritta 4/08056 – Legislatura 16 – Seduta di annuncio 353 del 15.07.2010 – Bossa Luisa + altri.

Gli scriventi Vozza Salvatore, già Sindaco ed oggi Consigliere comunale, Pannullo Antonio, Consigliere comunale capogruppo P.D., Ciliberto Maria Rita, Consigliere comunale capogruppo S.e.L., Apuzzo Maurizio, Consigliere comunale capogruppo I.D.V. nel Comune di Castellammare di Stabia, in proprio e nell’interesse dei rispettivi Consiglieri appartenenti al gruppo, in riferimento agli atti in oggetto indicati allegati, afferenti la condizione di ineleggibilità del Sindaco p.t. Bobbio Luigi, con effettivi e diretti riverberi sulla funzionalità, legittimità e regolarità dell’indicato Consiglio, rappresentano agli organi in indirizzo, nelle rispettive prerogative, responsabilità ed attribuzioni, le proprie perplessità per la situazione che si è manifestata e richiedono immediate rassicurazioni sul caso, onde evitare di concorrere ad organo oggettivamente illegittimo per la presunta ineleggibilità del Sindaco.

Gli scriventi, pertanto, in proprio e nell’interesse dei Consiglieri appartenenti al gruppo, si manlevano da ogni e qualsiasi responsabilità per gli effetti dannosi, anche di natura di danno erariale, ascrivibili alla condizione di ineleggibilità del Sindaco Bobbio, qualora riscontrata ed acclarata.

Gli istanti invitano gli organi in indirizzo, nelle rispettive attribuzioni, prerogative e responsabilità, ad espletare le doverose istruttorie finalizzate alla verifica della condizione di illegittimità denunciata negli atti parlamentari indicati in oggetto, all’esito assumendo i competenti e dovuti atti, anche in sede di autotutela, al fine di far cessare il presunto abuso.

In attesa di riscontro, l’occasione è grata per porgere distinti saluti.

Castellammare di Stabia, lì 16.07.10

Lascia una risposta