Cercola: il recupero dei minori attraverso lo sport

217
Assessorato allo sport e Politiche Sociali di Cercola a seguito del successo riscontrato dalle attività dell’Associazione Progetto Ponticelli — NA 3 con il progetto di avviamento al giuoco del calcio con la partecipazione, nel mese di luglio, di circa 90 ragazzi tra i 12 e i 14 anni presso la struttura comunale di Viale dei Platani, si propone di proseguire il progetto “Pinocchio non è un burattino”, sempre a cura dell’ dell’Associazione ponticellese, con finanziamenti del CSV.
«Si tratta – ha dichiarato l’assessore Polito – di una iniziativa a favore e per il recupero dei minori appartenenti a nuclei familiari multiproblematici e con disagio economico attraverso lo sport».
Tra i progetti dell’assessorato della dr.ssa Tania Polito, il potenziamento  del Centro diurno disabili. Il progetto passerà al vaglio nella prossima giunta che si sta tenendo mentre stiamo andando in macchina.
«L’obbiettivo dell’am-ministrazione è di potenziare il centro diurno attraverso la concessione di un contributo di 25.000 al consorzio Icaro che insieme con la Coop. Mazra e l’Associazione Jonathan attualmente gestiscono le attività del centro».
L’ampliamento consiste nell’estendere l’apertura del centro per ulteriori tre giorni settimanali di cui uno di pomeriggio in modo che a partire dal primo settembre fino alla fine di maggio il centro sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.30 ed in più funzionerà anche un pomeriggio a settimana.
Il contributo sarà utilizzato per espletare tutta una serie di laboratori che verranno realizzati nel centro e per escursioni presso siti archeologici e musei.
LPC

Lascia una risposta