Poliziotto libero dal servizio interviene e sventa il furto di un’auto

168

Per un poliziotto del Commissariato di P.S. “Frattamaggiore”, libero dal servizio, quella di ieri, doveva essere una tranquilla mattinata di agosto, dedicata a sbrigare alcune commissioni, prima d’indossare nuovamente la sua divisa per svolgere il turno serale di volante nei paesi dell’area frattese ma, non è stato così. Il poliziotto, un Sovrintendente della Polizia di Stato con esperienza trentennale, uscito di buon ora da casa, si stava accingendo a salire a bordo della sua auto quando ha notato sopraggiungere un’autovettura Ford Fiesta, condotta da un uomo, seguita da una Fiat 600, a bordo della quale vi erano due giovani. Nel mentre il proprietario dell’autovettura Ford Fiesta, parcheggiava all’interno di un autolavaggio la sua auto, allontanandosi, dalla Fiat 600 discendeva il passeggero che, con mossa fulminea, in una manciata di secondi, s’introduceva nell’abitacolo col chiaro scopo d’impossessarsene. La professionalità di “poliziotto di strada” al servizio della collettività, quotidianamente impegnato nel contrastare la criminalità, ha fatto sì che il ladro venisse bloccato ancor prima di portare a termine il furto. Il poliziotto, infatti, aveva subito intuito che i due giovani in auto non erano di passaggio ma, che di lì a poco, avessero in animo di compiere un’azione delittuosa. Tra il poliziotto ed il ladro, ne è nata una violenta colluttazione, nel corso della quale il poliziotto riportava lesioni ad una mano guaribili in 7 giorni. Luca Cortese, pregiudicato di 25 anni, questo è il nome dell’aspirante ladro, è stato arrestato perché responsabile dei reati di tentata rapina impropria, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Il complice di Cortese, rimasto in auto con il motore acceso, è riuscito a dileguarsi. Luca Cortese, pregiudicato di 25 anni, processato stamani con rito per direttissima, è stato condannato alla pena detentiva di anni 2, da scontare agli arresti domiciliari, oltre al pagamento di €.600 di multa.

Share

Lascia una risposta