Scampia: la polizia sequestra la droga e il “sistema”

218

Una vedetta arrestata per concorso nell’attività di spaccio, un notevole quantitativo di marijuana, 500 dosi di cocaina e oltre 2 chili di hashish è il bilancio di una operazione di Polizia Giudiziaria condotta stamattina dagli agenti del Commissariato di Polizia Scampia. Stamattina, i poliziotti hanno operato al corso Europa a Melito, territorio degli Scissionisti, confine con il quartiere Scampia dove è fiorente una lucrosa piazza di spaccio. La presenza delle numerose vedette nell’articolato sistema dello spaccio non hanno impedito alla Polizia di smantellare l’ennesima piazza di droga. Gli agenti, nel corso di un’ispezione di un intero stabile, hanno rinvenuto in uno sgabuzzino posto al piano terra l’ingente quantitativo di droga – marijuana, hashish, cocaina –  pronto per essere immessa nel mercato del fine settimana quando la domanda è maggiore. Una vedetta tale Giovanni Tagliatatela, 36enne è stata arrestata dalla Polizia dopo che aveva dato l’allarme circa la presenza dei poliziotti nel quartiere. Quando i poliziotti hanno circondato lo stabile, Tagliatatela, per sfuggire all’arresto si è rifugiato nell’abitazione di un primo piano buttandosi a letto, avendo la prontezza di sostituirsi la maglietta che indossava. L’uomo, al momento dell’arresto indossava una maglia bianca mentre in strada  era stato notato che ne aveva una rossa. In totale, sono stati sequestrati 6,6 chilogrammi di canapa indiana, 3,4 di hashish e 200 grammi di cocaina. Oltre alla droga, è stata sequestrata anche una cassaforte pronta per essere per custodire la “roba”, che nel gergo dello spaccio è chiamata “sistema”. La Polizia Scientifica sta esaminando i test quantitativi e qualitativi della droga sequestrata.

Share

Lascia una risposta