“Biomondo Tour Educational 2010”

184

“Biomondo Tour Educational” e un’attività itinerante della nostra associazione. Essa mira ad informare e sensibilizzare a titolo gratuito vaste platee in ogni parte di Italia su alcune tematiche poco conosciute ma di grande interesse sociale e scientifico.

Anche quest’anno la nostra attenzione si focalizzerà in settembre su prodotti per celiaci e sull’importanza di incentivare e realizzare filiere produttive e consortìli che lavorano in tale settore.

Non tutti sanno che “La celiachia è un’ intolleranza permanente al glutine, sostanza proteica presente in avena, frumento, farro, kamut, orzo, segale, spelta e triticale. L’incidenza di questa intolleranza in Italia è stimata in un soggetto ogni 100/150 persone. I celiaci potenzialmente, sarebbero quindi 400 mila, ma ne sono stati diagnosticati intorno ai 85 mila. Ogni anno vengono effettuate cinque mila nuove diagnosi ed ogni anno nascono 2.800 nuovi celiaci, con un incremento annuo di circa il 10%. Per curare la celiachia, attualmente, occorre escludere dalla dieta alcuni degli alimenti più comuni, quali pane, pasta, biscotti e pizza, ma anche eliminare le più piccole tracce di farina da ogni piatto. Questo implica un forte impegno di educazione alimentare. Infatti l’assunzione di glutine, anche in piccole dosi, può causare danni.La dieta senza glutine, condotta con rigore, è l’unica terapia che garantisce al celiaco un perfetto stato di salute”. (fonte ufficiale AIC –Associazione Italiana  Celiachia 2009)

A ragion veduta BIOMONDO TOUR sarà il viatico di tali informazioni attraverso il convegno del 18 Settembre, un incontro-cofronto tra il cittadino che ha il piacere di erudirsi, il mondo scientifico che ha il dovere di informare, le istituzioni che hanno l’obbligo di divulgare e il comparto imprenditoriale che ha realizzato nuovi prodotti che renderanno più facile  l’integrazione sostenibile nei sitemi food. Abbiamo quest’anno scelto come meta di incontro e confronto su questa tematica, la città di Scafati perché l’attuale amministrazione è assai sensibile ad iniziative di spessore culturale. Abbiamo a ragion veduta  scelto come location il centro polivalente dell’Istituzione Scafati Solidale perché orgogliosi di essere scafatesi e di poter vantare una sala conferenze che è il fiore all’occhiello di tutto l’agro nocerino-sarnese se non di tutta la provincia di Salerno.

E’ possibile scaricare le foto dal link: www.bioenerman.it/auditorium.rar.

(Lo scorso anno invece il CELIAC EDUCATIONAL DAY ha avuto come scenario la Sala Marianna de Fusco del Santuario della Beata Vergine del Rosario di Pompei). Nel “CELIAC EDUCATION DAY” l’AIC , lo slow food, il mondo medico, le università, ed i ricercatori del CNR e dell’Istituto ISAFOM, incontreranno le imprese e le istituzioni, iniziando un processo sistematico di sviluppo al fine di ottenere una reale integrazione sostenibile.

Verranno illustrate nuove prospettive biomediche, programmi di educazione al gusto e sistemi di sviluppo della filiera agro-alimentare senza glutine atti a favorire il mondo dei celiaci e far capire che la “celiachia” non deve essere considerata una discriminante nè una malattia ma un diverso “Stile di Vita” che non elude completamente “la dieta mediterranea”.

In definitiva tale incontro mira soprattutto a favorire una maggiore compatibilità con i sistemi food.

Lascia una risposta