Utili consigli per conservare l’abbronzatura

145

Mantenere una abbronzatura perfetta anche dopo le vacanze non è una cosa facile. Svariati, ma utilissimi consigli, possono essere messi in pratica per cercare di prolungare la bellissima tintarella raggiunta con tanti sacrifici, con ore ed ore ad “abbrustolire” sotto il sole cocente dei mesi estivi.
Il primo consiglio è quello di non fare docce con acqua molto calda, anzi l’ideale sarebbe l’acqua tiepida per evitare che l’alta temperatura acceleri il distacco delle cellule cutanee, favorendo la cosiddetta pelle a macchia di leopardo.
Per lo stesso motivo evitare di fare il bagno, perché alcune parti del corpo resterebbero troppo in ammollo.
Sicuramente hanno effetti negativi detergenti profumati oppure profumi a base di alcool direttamente spruzzati sulla pelle, invece di questi prodotti usare emollienti naturali come olio di mandorle o d’oliva, utili a rendere più compatta la pelle. Per mantenere la pelle luminosa e non rischiare di perdere colore, continuare nell’applicazione su tutte le parti del corpo di un leggero strato di doposole, crema che non dovrebbe mai mancare dopo l’esposizione al sole per non far seccare troppo la pelle. Un altro nemico dell’abbronzatura è l’aria condizionata che tende a seccare la pelle più velocemente, dunque non sostare molto in ambienti climatizzati e, se proprio dovete, portate sempre con voi un tubetto di crema idratante.
Utile per non perdere l’abbronzatura è combattere anche dall’interno; l’assunzione di integratori alimentari a base di betacarotene, che intensificano il colore e la rendono più luminosa.
Molto importante è introdurre almeno 2 litri di liquidi al giorno, specialmente thè verde che rappresenta un ottimo antiossidante perché aiuta a mantenere elastica e idratata la pelle.
Importante anche consumare frutta e verdure, soprattutto quelle a polpa arancione e gialla che contribuiscono a rendere la pelle morbida e fresca, favorendo il prolungamento dell’abbronzatura
Ma per chi di ritornare al suo colore naturale proprio non ne vuole sapere, allora si può ricorrere agli autoabbronzanti che oltre ad essere idratanti donano una pelle dorata e luminosa molto simile ad una abbronzatura naturale, senza problemi di ingiallimenti o macchie.
Per quanto riguarda poi le lampade solari, non solo allungano i tempi dell’abbronzatura fino a renderli permanenti, ma apportano a nostro corpo effetti benefici: il 90% della vitamina D che circola nel nostro organismo proviene proprio dai raggi UV.

Giuseppina Cirillo

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta