Napoli: rinviato il provino di Balotelli jr, ma il giovane Barwuah sogna l’azzurro

Niente provino oggi con la primavera del Napoli per Enock Barwuah, fratello minore di Mario Balotelli. Per motivi organizzativi la società partenopea ha ritenuto più opportuno provare il giovane nei prossimi giorni. Il fratellino di “super Mario” rimarrà in Campania per qualche altro giorno prima di tornare a Brescia, dove vive. Domani si allenerà al campo Parlati di Trecase con la Libertas Stabia, formazione che milita nel campionato di Eccellenza.

Ma conosciamo meglio il giovane Barwuah. Ha 17 anni e, ad oggi, ci sono operatori di calcio pronti a scommettere su di lui, non solo perché è il fratello del più celebre Mario Balotelli. Enock infatti sosterrà a Castel Volturno un provino con il Napoli. Storia suggestiva; la scorsa estate, la Società del Presidente De Laurentiis ha fortemente voluto Balotelli, il cui feeling con la città partenopea è sempre stato altissimo. Chissà che non possa arrivare in azzurro il fratello minore che scalpita per aggregarsi al gruppo di Miggiano. Ecco le sue parole rilasciate all’Ansa: “Il mio sogno è vestire la casacca del Napoli. Spero di fare bene al provino e di convincere la società azzurra. Anche Mario mi ha parlato molto bene di Napoli dicendomi che sarebbe la città giusta per me. E poi Lavezzi è il mio idolo, a lui mi ispiro come tipo di gioco”. Giunto in Campania grazie all’interessamento di Stefano Cirillo, della Scuola Calcio Azzurri di Torre Annunziata, Enock vive in provincia di Brescia, dove ha convissuto per qualche anno col fratello prima che Mario venisse adottato dalla famiglia Balotelli. L’anno scorso ha giocato nelle giovanili del Carpenedolo (Seconda Divisione) allenandosi spesso con la prima squadra: “Mario mi sta chiamando tutti i giorni, sa del provino, mi segue e mi dice di impegnarmi e di star tranquillo”. Quanto alle caratteristiche è lo stesso Enock a descriversi: “Gioco sulla fascia sinistra, mi piace fare assist per i compagni ma anche concludere a rete. Non posso paragonarmi a Mario, siamo diversi come modo di giocare anche se abbiamo tutti e due caratteristiche offensive”. Chi lo ha visto all’opera parla di un centrocampista esterno molto rapido ma meno tecnico del più quotato fratello cui però somiglia nelle movenze. “Da piccolini giocavamo assieme – ricorda – poi le nostre strade si sono divise”. Enock, essendo nato a Brescia da immigrati ghanesi, gode della doppia nazionalità. Oggi, intanto, per lui un provino con le giovanili del Sorrento al “Campo Italia”. Il test è andato bene e la società rossonera sarebbe interessata a tesserare il giovane che darà, però, la precedenza al Napoli. Nei mesi scorsi per il fratellino di Balotelli era stata ventilata l’ipotesi di un provino con l’Inter ma poi non se ne fece più nulla.

Cosimo Silva

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano