San Giuseppe Vesuviano: respinta la sentenza del Tar, a novembre Ambrosio rischia il nuovo scioglimento

169

Respinta l’istanza di sospensiva della sentenza del Tar di Napoli che aveva reintegrato Antonio Agostino Ambrosio nelle funzioni di sindaco, dopo lo scioglimento dello scorso dicembre. La sesta sezione del Consiglio di Stato, riunita lo scorso 14 settembre, ha così deliberato sulla richiesta dell’Avvocatura dello Stato. Ora si attende il prossimo 16 novembre, quando avverrà la vera e propria discussione e si decideranno definitivamente le sorti dell’amministrazione comunale. Il sindaco e gli altri amministratori hanno sempre manifestato grande serenità e fiducia nel buon esito della vicenda. Più volte interpellato su tale argomento, Ambrosio ha sempre affermato di ritenere la sentenza del Tribunale d’appello di Roma un mero passaggio giuridico. L’istanza di sospensiva era stata avanzata dall’Avvocatura dello Stato per conto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dell’Interno e della Prefettura di Napoli. Se accettata, avrebbe riportato i commissari prefettizi alla guida del Comune. Invece il collegio giudicante, composto dai giudici Giuseppe Barbagallo, presidente, Maurizio Meschino, consigliere estensore, e i consiglieri, Rosanna De Nictolis, Claudio Contessa, Giulio Castriota Scanderbeg ha rimandato il tutto al prossimo 16 novembre.

Antonio Averaimo

Lascia una risposta