Il Savoia è una squadra stanca: pareggio a Cicciano

“Non siamo al meglio fisicamente”. Queste le parole di mister Pasquale Vitter al termine della partita, e continua dicendo; “Avevo chiesto al nostro prof di essere più brillanti nella prima parte, così non è stato ma sono sicuro che il lavoro svolto prima o poi darà i suoi frutti”. Un altro punto per gli olpontini che pareggiano 2-2 a Cicciano con non poche difficoltà, su un campo ostile contro una squadra ben messa in campo e che ha venduto cara la pelle. Partono bene i bianconeri che al 6′ che vanno vicini al goal col solito Guarro che mette di poco a lato sul cross di Balzano, poi al 17′ il Cicciano colpisce la traversa con Dell’Anno, ma è fuorigioco. Al 21′ il Savoia protesta per un presunto rigore provocato dal fallo di Gallluzzo su Savarese mentre al 30′ Russo,il portiere torrese,si supera facendo una doppia parata sulle conclusioni di Di Benedetto e Di Meo. Ancora vicino al goal il Savoia con Savarese al 32′ anticipato all’ultimo istante ed ecco che quindi i tifosi possono esultare al 44′ quando gli oplontini vanno in vantaggio con Savarese che segna su assist di Di Capua. Finisce il primo tempo. Nella ripresa subito il Cicciano pareggia con Di Meo su una disattenzione generale della difesa del Savoia. I bianconeri sembrano rimasti negli spogliatoi e al  17′ della ripresa il Cicciano rischia di andare in vantaggio colpendo la traversa con Persichino, e proprio nel momento peggiore del Savoia, al 26′ della ripresa, il colpo di testa vincente di Balzano su assist dalla sinistra di Guarro, 2-1 per il Savoia. Nuova parata provvidenziale di Russo, che si ripeterà anche nel finale salvano il risultato, al 36′ quando neutralizza un colpo di testa di Di Benedetto. Al 41′ il Cicciano rimane in 10 per l’espulsione di Persichino, e proprio quando i giochi sembravano fatti ecco che Ferrara, il difensore bianconero, in una dormita colossale, perde palla clamorosamente sulla sinistra, ne approfitta Di Meo che mette al centro per Di Benedetto che non si lascia scappare l’occasione e segna, dunque al 43′ il risultato è di 2-2. Questo è il risultato finale, ma è doveroso evidenziare lo splendida parata di Russo che evita una beffa per il Savoia, compiendo un vero e proprio miracolo su Di benedetto al 47′ salvando il risultato. Di sicuro con gli oplontini non si rischia mai di assistere a un incontro noioso, ma ci sono troppi errori in difesa e questo Vitter lo sa e in settimana lavorerà proprio con la difesa, affinché questi svarioni difensivi vengano sempre evitati altrimenti il lavoro fatto dall’attacco rischia di essere vano. Fra una settimana il Savoia sarà impegnato in casa contro il San Giorgio 1926 che è a 6 punti, a un solo punto di distanza appunto dal Savoia, sarà una bella partita con il San Giorgio che viene da una vittoria per tre a uno con l’Anacapri in casa.

Giuseppe Falanga

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano