Rubano attrezzature al programma “Ciao Darwin”, arrestati tre gragnanesi ed una paganese

531

La Compagnia Carabinieri di Nocera Inferiore ha eseguito a Pagani e Gragnano 4 misure cautelari (di cui 3 in carcere ed 1 obbligo di dimora), nei confronti di Catello e Vincenzo Scotognella, 55enne e 36enne di Gragnano, Elvira Iuliano, 37enne di Pagani, e R.G., 43enne di Gragnano, ritenuti responsabili di associazione per delinquere, dedita alla commissione di truffe ed appropriazioni indebite. Il provvedimento costituisce l’epilogo di un’articolata indagine del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Nocera, scaturita dalla denuncia sporta, nel febbraio 2010, dal legale rappresentante di una società di Ivrea (Torino), che lamentava la fraudolenta sottrazione delle attrezzature, occorrenti all’allestimento scenografico per la trasmissione televisiva “Ciao Darwin”, durante il trasporto alla volta degli studi televisivi Mediaset di Cinecittà-Roma. Le indagini hanno permesso, infatti, di fare luce su un’organizzazione criminale operante sul territorio nazionale che era dedita ad acquisire, con modi fraudolenti, da aziende specializzate nel settore, l’affidamento per conto terzi di trasporti di significativo valore economico, allo scopo di conseguire illeciti ed ingenti profitti dall’appropriazione dei beni avuti in consegna e dalla loro vendita. Tutto ciò grazie alla copertura commerciale offerta da una ditta di trasporti con sede ad Angri, di proprietà di A.L., 42enne di Sant’Egidio del Monte Albino. I tre arrestati sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Salerno, mentre R.G. è stato sottoposto al regime dell’obbligo di dimora a Gragnano. Il procedimento penale vede indagati, per i medesimi reati, altre 5 persone, sempre dell’area vesuviana, di cui una attualmente localizzata in Germania.

Share

Lascia una risposta